Dublino: soggiorno rock nel cuore della città

Dublino è una città decisamente a misura d’uomo, ideale per un week-end tra amici o in famiglia. La capitale irlandese è infatti molto ospitale e, a dispetto del suo clima mutevole e grigio, nasconde un cuore caldo, che pulsa sino a notte fonda di musica live.

Io davanti a Temple Bar

Io davanti a Temple Bar

Se cercate un hotel non troppo costoso, centrale e che offra un concerto gratuito ai suoi ospiti, allora l’ O’Shea’s Hotel potrebbe fare al caso vostro. Si trova al n. 19 di Talbot Street, una via piena di negozietti e punti ristoro, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Connolly e dal distretto finanziario (zona nord di Dublino). Lo noterete per la sua facciata rossa e l’architettura in perfetto stile georgiano, abbellita da bandiere colorate

Dublino, foto Gloria

Dublino, foto Gloria

L'hotel, esterno

L’hotel, esterno

La posizione è la cosa migliore che offre, dopo il pub ubicato al piano terra della struttura. Con solo 5minuti di camminata si arriva al famoso quartiere di Temple Bar o in Grafton Street, la via della musica live

Credit ph O'Shea's

Credit ph O’Shea’s

Noi abbiamo prenotato in loco e una camera spaziosissima, arredata in modo molto semplice, che includeva anche la prima colazione ci è costata 90€.

Una delle camere dell'hotel

Una delle camere dell’hotel

L’albergo è naturalmente munito di wi-fi e bagni privati. Certo posso ammettere di aver soggiornato in camere migliori, ma anche in location molto peggiori! Un servizio più che dignitoso, con biancheria pulita e personale molto cortese e disponibile.

Musica nel pub, foto di Gloria

Musica nel pub, foto di Gloria

Ma come vi dicevo il ‘pezzo forte’ di questo storico hotel è il pub, che offre musica dal vivo ogni sera. E’ aperto comunque a tutti e in passato ha ospitato anche i giovanissimi Bono e The Edge, oltre a Phil Lynott (la statua a lui dedicata è vicina da qui)! In menù ci sono piatti tradizionali irlandesi (stufato, hot eggs) ma anche proposte vegetariane e i più classici piatti a base di pesce.

Marco davanti alla statua di Phil Lynott

Marco davanti alla statua di Phil Lynott

L’atmosfera del pub? Calda e accogliente, come quella di un qualsiasi pub inglese (ops irlandese)! Immancabili anche le serate dedicate agli amanti dello sport, con maxi televisore acceso e pinte di Guinnes spinate ad ogni minuto.

Questo hotel è ideale per i viaggiatori meno esigenti e dallo spirito rock, che cercano un letto pulito e un pub in cui far tardi la sera

———————————————————

O’Shea’s Hotel, Bar & Restaurant

19 Talbot Street, Dublino
tel: +353 1 836 5670

email: osheashotel@eircom.net

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.