SECOND HAND GUITAR, LA MANIOFESTAZIONE CHE OGNI CHITARRISTA DOVREBBE CONOSCERE

Amici chitarristi e collezionisti all’ascolto, siamo a ricordarvi che Novembre, da ben 40 anni, è il mese in cui si svolge una delle manifestazione più importanti per voi: il Second Hand Guitar!

A NOVEMBRE NON PERDETI LA MANIFESTAZIONE PIU’ GRANDE DEDICATA A BASSI E CHITARRE

ph by second hand guitar

ph by second hand guitar

Questa interessante mostra mercato di strumenti musicali si è svolta in diverse location e, per anni, compresa l’ultima volta che siamo andati noi, presso l’Hotel Quark di Milano dove  i ‘padroni di casa’ sono bassi e chitarre (acustiche ed elettriche)! Da qualche anno la fiera ha aperto anche una stuzzicante zona dedicata allo strumento della batteria, che ad ogni edizione si amplia.

DAL 2021 LA FIERA SI SVOLGE A PALAZZO DELLE STELLINE, MA IL PROSSIMO ANNO POTREBBE CAMBIARE ANCORA

Nel 2021, dopo un anno di stop forzato, la manifestazione è ritornata con un sito e una location nuova, Palazzo delle Stelline, uno dei luoghi storici maggiormente radicati nella storia di Milano, una location unica e ricca di fascino, servizi e tecnologie innovative, con i suoi 8.000 mq di superficie, 20 sale meeting e salette attrezzate con sistemi audio e di videoproiezione, il giardino del Chiostro della Magnolia, gli Orti di Leonardo. Una location che vi permetterà di scoprire, non solo bellissimi strumenti, ma anche la storia di questo affascinante luogo situato di fronte alla Chiesa di S. Maria delle Grazie dove è conservata L’ultima cena di Leonardo da Vinci (da non perdere). Il Palazzo è stato monastero delle suore Benedettine di Santa Maria della Stella, poi – dal 1600 – scuola e opera di accoglienza delle orfanelle (le “stelline”) per volere di San Carlo Borromeo. Legato indissolubilmente alla storia e alla cultura ambrosiana e a personaggi di grande spessore come Leonardo da Vinci e San Carlo Borromeo, fino a personalità contemporanee come Paolo Grassi che alle Stelline fondò la sua Scuola di arte drammatica, il palazzo di corso Magenta ha subito profonde modifiche strutturali e di destinazione.

IMG_5072

Foto by Musicpostcards

Oltre alla vendita di strumenti nuovi, usati e da collezione, Second Hand Guitar offre anche molti stand dedicati al commercio di pedalini, amplificatori, effetti, libri e accessori musicali.

pedalini Foto by Musicpostcards

pedalini Foto by Musicpostcards

La vecchia manifestazione si snoda su tre piani dell’hotel e permetteva di ammirare una notevole quantità di chitarre elettriche ed acustiche d’annata, strumenti iconici e di grande valore (non solo economico) difficilmente reperibili nei normali circuiti. Tra gli espositori infatti ci sono sempre infatti tanti collezionisti ed esperti, oltre che i principali commercianti italiani, come Sergio Tommasone (Bologna), che non manca mai.

NON SOLO CHITARRE MA ANCHE TANTI ACCESSORI

Solo per citare qualche famoso marchio posso dirvi che tra gli stand troverete Gibson, Fender, Gretsch, Ibanez…  ma saranno presenti anche numerosi artigiani e liutai italiani, che presenteranno i prodotti dei propri laboratori e botteghe; tra i nomi che ci sentiamo di segnalarvi, la liuteria reggiana GNG di Bagnolo in Piano e “Bedini Custom Guitars” di Sassuolo (MO)

pedalini Foto by Musicpostcards

Foto by Musicpostcards

I prezzi non si possono certo definire ‘low’ ma è comunque divertente immergersi a 360 gradi tra gli strumenti che più amiamo, tra l’incessante ronzio di chitarre che vengono provate dal pubblico ed esperti. Ma la musica che risuona tra le pareti dell’hotel è anche quella degli show musicali improvvisati a diverse ore del giorno

pedalini Foto by Musicpostcards

Foto by Musicpostcards

Negli anni ho potuto trovare in mostra alcune bellissime chitarre vintage e da collezione, pezzi rarissimi dal budget inarrivabile (almeno per il sottoscritto), senza dimenticare le iconiche rivisitazioni di strumenti utilizzati da famose rock star, come la più blasonata Gibson Sg Diavoletto.

ECCO COME SI PRESENTAVA LA VECCHIA SEDE DELLA MANIFESTAZIONE

IMG_5134

Janis foto di Musicpostcards

Non mancano comunque pezzi interessanti dai prezzi più popolari e occasioni sull’usato.
Gli ambienti sono capienti ma l’acustica non era delle migliori (essendo appunto un hotel), è comunque una location adatta ad ospitare le migliaia di visite annuali. Le aree sono organizzate in modo abbastanza intuitivo, divise per genere di strumenti e, al piano terra, a volte capita persino di vedere qualche rivenditore di dischi. Gli ospiti dei live set sono dei più svariati generi (da Mick Taylor a Fede Poggipollini nel 2015) e non vi sarà difficile riconoscere anche qualche famoso dj o musicista tra il pubblico presente.In calendario anche workshop e la possibilità di scambiare o vendere strumenti. Con il biglietto d’ingresso è infatti consentito portarne due strumenti (purché sia in grado di portarli con sé senza aiuti o mezzi meccanici) che potranno essere esposti negli spazi messi a disposizione dei privati.

Infine ricordate: se non comprerete nulla andrete sicuramente a casa con le borse piene di gadget  e bigliettini di rivenditori da tenere d’occhio!

——————————————————————

SECOND HAND GUITAR

L’evento dura 1/2 giorni (consulta sempre il sito)

Il costo d’entrata è di 15€ se acquistato in loco o € 13 se preso in prevendita sul sito (18 per 2 giorni in prevendita)

Gli espositori sono ogni anno differenti e SHG vede anche punti ristoro e hotel convenzionati

Il Palazzo delle Stelline è in corso Magenta 61, di fronte a Santa Maria delle Grazie, nel pieno del centro storico di Milano.
La zona è servita da numerosi mezzi di trasporto pubblico.

Metro:  MM1/MM2 fermata Cadorna (parcheggi di interscambio)

 

 

Share and Enjoy !

Shares

Author: Marco Parmiggiani

Musicista attivo dal ’97 nella band novellarese dei “Rufus Party” e da tempi più recenti presente anche nell’organico di “Stoop” e “Grande Orquestra de la Muerte”. All’attivo anche collaborazioni in studio con Omar Pedrini (Timoria), Mao (già Mao e la Rivoluzione). E’ un grande collezionista di vinili, compilations funky e soul e quando può, si rilassa suonando la sua pedal steel _____________________________________________________________________ Rufus Party's guitarist since 1997, recently He's playing with STOOP (indie band) and 'La Grande Orquestra de la Muerte' . He has collaborated with the famous italian rock artist Omar Pedrini (Timoria) and the singer Mao (Mao e La Rivoluzione). He' s a great vinyl and funky & soul music collector; when he's at home, he likes to relaxing by playing his pedal steel guitar

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.