Pianificare una visita alla Royal Albert Hall

Nel circuito del turismo musicale londinese possiamo inserire sicuramente anche una visita alla bellissima Royal Albert Hall, sala da concerti inaugurata nel 1871. Si trova a South Kensington, a pochi passi dai più noti musei della capitale, in una delle zone più eleganti della città. Tra palazzi in stile vittoriano e neoclassico eccola spiccare con la sua forma tonda (omaggio agli anfiteatri romani) e i suoi 6milioni di mattoni rossi usati per costruirla: una meraviglia, anche per chi, come noi, può godere delle bellezze di Roma.

Foto di Gloria

Foto di Gloria

Foto di Gloria

Foto di Gloria

 

Venne costruita per volere del principe Alberto, marito della regina Elisabetta, ma purtroppo morì anni prima di vedere realizzato il suo sogno: creare un polo culturale accessibile a tutti. Così la moglie scelse di nominare la struttura in onore del marito

Proiezione di un film alla Royal

Proiezione di un film alla Royal

Oggi può ospitare sino a 5mila persone e, oltre ai concerti di musica classica e rock, nel corso degli anni è stata la sede di importanti eventi sportivi, proiezioni di film (come Skyfall), incontri di boxe o partite di tennis. Incredibile vero?

TA032_0113

Una partita di tennis alla Royal

A svelarvi questo ed altri interessanti aneddoti sulla Royal sarà una preparatissima guida, che in circa un’ora vi accompagnerà nella sala da concerti, nella “Royal Retiring Room” (la stanza privata della regina) e, nel caso del pacchetto visita “Behind The Scenes Tour” , persino dietro le quinte. Ci sono vari pacchetti (anche per gruppi) in offerta e alcuni comprendono anche una pausa english tea, tutto dipende delle vostre esigenze e il costo della visità varierà in base al grado della vostra curiosità. Il grand tour (fatto da noi) costa £12.75 ed è consigliatissimo

Una vista dall'alto, foto di Gloria

Una vista dall’alto, foto di Gloria

In alcuni casi si assiste persino alle prove dei concertisti e alle installazioni delle scenografie dei live set: tra i più memorabili quello dei Pink Floyd (1966), Rolling Stones (1963), Beatles (1969) e poi Sting o Queen. Le foto di tutti questi e altri artisti sono appese nei corridoi che portano ai palchi, tutti di propietà di famiglie londinesi che si tramandano questa eredità da anni. Solo agli spettatori che siedono ai lati del palco reale (centrale) è richiesto l’obbligo dello smoking e dei vestiti da sera (nel caso delle donne) il resto del pubblico può vestirsi anche in modo casual, nonostante l’ambiente sia comunque elegante.

A disposizione anche 6 ristoranti e 14 bar, tra cui il Verdi (cucina italiana) che la domenica organizza un brunch con musica jazz dal vivo al costo di circa 20 sterline. La Royal organizza infatti anche piccoli eventi setimanali in questi spazi e ci si può prenotare direttamente sul sito stesso.

Vista dalla Royal, foto di Gloria

Vista dalla Royal, foto di Gloria

Per i maxi concerti di musica i prezzi invece possono andare dalle £28 , £45 sino alle £80, dipende dall’evento. Famoso è anche l’organo a canne costruito nel 1871 da Henry Willis e ancora utilizzato per gli spettacoli di musica classica dalla London Symphony Orchestra. La sala della Royal è sicuramente una delle più spettacolari al mondo e anche per un artista esibirsi qui dentro deve regalare un’emozione unica

Ancora QUALCHE curiosità? Qui dentro vennero registate anche le scene del thriller “L’uomo che sapeva troppo (1956) a firma Alfred Hitchcock e interpretato da Doris Day.

Il palco della regina è il numero 27 e può ospitare sino a venti persone. Quando la regina decide di presenziare ad uno spettacolo viene sempre abbellito da fiori freschi, celebre lo scatto che la ritrae nel palchetto reale con Mandela, nel 1996. La Royl Family ha un’uscita-entrata personale ed è sempre scortata sino alla stanza privata della regina (in cui troviamo tutti i dipinti dei regnanti passati).

Sulla piccionaia, in pieni, ci possono stare sino a 500 persone e i palloni bianchi che si possono vedere benissimo da quassù servono ad attutire il suono e migliorare l’acustica, pressochè perfetta.

Attenzione infine allo sparo dei cannoni a salve nel gran finale di eventi particolari 🙂

————————————–

Royal Albert Hall

Kensington Gore, SW7 2AP Londra

Telefono: +44 20 7589 8212

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.