Mostre a tema musicale che vi consiglio per questo 2016

Pinterest

Solitamente dopo Ferragosto le città iniziano pian piano a svuotarsi dalla calca dei turisti ed è sicuramente l’autunno il mese in cui mi piace più viaggiare in treno, alla scoperta di mostre o festival itineranti. Perchè? Fa meno caldo, anche al Sud, e i prezzi degli hotel si abbassano.

Se vi piace l’idea di fare un breve week-end nel nostro Bel Paese, alla scoperta di negozi, musei e buona musica ecco qualche spunto interessante per voi: tre mostre che omaggiano la nostra più grande passione, il rock!

A TORINO UNA MOSTRA SUI BEATLES (sino al 2 ottobre 2016)

115752757-af26bead-b977-43b7-a9b1-50fb5048396a

La prima mostra che voglio consigliarvi si chiama “Nothing Is Real. Quando i Beatles incontrarono l’Oriente” curata da Luca Beatrice negli spazi del MAO, il Museo d’Arte Orientale di Torino. Se conoscete la storia dei Fab Four ricorderete sicuramente anche il loro periodo di misticismo e fascino verso l’Oriente, che li portò a sperimentare anche nuovi suoni, soprattutto grazie al traino di George Harrison, che trascinò il quartetto in India nel 1968. Ho letto che l’esposizione si articola in ben undici sale del Museo, dove troverete anche memorabilia beatlesiani e storiche foto dei Beatles ritratti insieme  a Maharishi Mahesh Yogi. Visto che siete in città non fatevi mancare anche una visita al Museo del cinema e ai nostri negozi di dischi preferiti di Torino!

Indicazioni pratiche
Torino, MAO – Museo d’Arte Orientale
Biglietti: intero € 10, ridotto € 8, gratuito fino ai 5 anni compiuti e abbonati Musei Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card
Info: +39 011.4436927-8
www.maotorino.it

Orario: Da martedì a domenica h 11.00-19.00
La biglietteria chiude un’ora prima. Chiuso lunedì.

 

BOLOGNA OMAGGIA BOWIE (al Mambo sino al 13 novembre)

david-bowie-is2

Mi sono persa questa mostra a Londra, le giornate erano tutte sold out e i tempi di attesa biblici. Sto parlando di David Bowie is, che finalmente è arrivata anche a Bologna, ospitata sino a metà novembre presso le sale del Mambo. Si tratta di una mostra itinerante che ha toccato città quali San Paolo, Toronto, Parigi o Berlino. Inaugurata a Londra nel 2013 celebra la prolifera carriera del Duca Bianco e sottolinea come l’arte di Bowie abbia influenzato anche altri campi (oltre alla musica) quali l’arte, la moda o il design. I curatori della mostra Victoria Broackes e Geoffrey Marsh hanno selezionato più di 300 oggetti dell’archivio personale del musicista, scomparso solo qualche mese fa. Se volete fare il pieno di musica non dimenticate di passare dal negozio di dischi di Sam Records Shop, a due passi dalle Due Torri  

Indicazioni pratiche

Mambo

Via Don Giovanni Minzoni, 14 Bologna

Per tutte le informazioni e prevendita dei biglietti: www.davidbowieis.it, info tel. 892.234. Orari di apertura: martedì, mercoledì, venerdì, sabato, domenica e festivi h 10.00 – 19.00
giovedì
h 10.00 – 23.00
chiuso il lunedì
Tempo minimo di visita della mostra: 1 h

 

TUTTA LA STORIA DEL ROCK A NAPOLI

Madonna

Eccoci al terzo consiglio che vi porterà presso le sale del PAN di Napoli dove dal 9 luglio al 3 settembre va in scena ROCK! Si tratta di una mostra internazionale sulla musica e i suoi linguaggi  ideata e diretta dai giornalisti, critici musicali e scrittori del Carmine Aymonee Michelangelo Iossa. A nostra disposizione oltre 1.000 mq del I Piano del Palazzo delle Arti di Napoli che offre anche un’ampio focus sulla carriera della pop-star Madonna, una delle protagoniste della mostra. Siete suoi fans? allora visitando questi spazi potrete vedere in anteprima anche alcuni estratti dell’attesissimo documentario “Mad for Madonna”. Un secondo spazio sarà invece dedicato alla figura e al lavoro di George Martin storico produttore dei Beatles. Questa ultima mostra è frutto della collaborazione con il Beatles Museum di Brescia

Indicazioni pratiche
Via dei Mille, 60 (Napoli)
Orari della mostra:
  • lunedì e dal mercoledì al sabato: dalle 9.30 alle 19.30
  • domenica: dalle 9.30 alle 14.30
  • martedì chiuso

Ingresso gratuito

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad
Email
Print