Passare un Halloween Rock a Los Angeles

Pinterest

Festeggiare Halloween a Los Angeles e’ una delle cose più strane e divertenti che mi sia capitato di fare negli ultimi tempi. Sembra di prendere parte ad una sorta di  ‘carnevale’ autunnale, specialmente se si partecipa ad una delle feste organizzate dalla comunità messicana, che rende anche il passaggio dalla vita alla morte un giorno lieve e pieno di colore. Tra queste manifestazioni consiglio “El Dia de Los Muertos” che potete vedere sia presso l’Hollywood Cemetery, che presso El Pueblo di Downtown

El dia de Los Muertos, foto di Gloria Annovi

El dia de Los Muertos, foto di Gloria Annovi

Anche se in Italia avvenga il contrario, in America la giornata di Ognissanti non è una festa nazionale e negozi e uffici restano aperti come in qualsiasi altro giorno dellanno. I ragazzi festeggiamo nel week-end che precede il 31 Ottobre e a volte, i party, durano tre giorni!

Foto di Gloria Annovi

Foto di Gloria Annovi

Nonostante sia più suggestivo passare Halloween a New York, dove il foliage di Central Park e i colori dell’autunno rendono tutto più reale, anche a Los Angeles ci si puo’ comunque immergere nello spirito della festa. E’ solo un tipo di esperienza diversa, che noi abbiamo definito ironicamente post-moderna, visto che le zucche ottobrine sono illuminate con candele sotto a palme e sterlizie. 

Allestimenti in LA, foto di Gloria Annovi

Allestimenti in LA, foto di Gloria Annovi

Le “pumpkins” sono in vendita un po’ ovunque: da Vons (maxi supermarket), così come nei Farmers Market di quartiere e partono dai 10 dollari di costo in su🎃Leggi la nostra recensione a Mr Bones

Vendita di zucche, foto di Gloria Annovi

Vendita di zucche, foto di Gloria Annovi

Ma la cosa piu’ divertente da fare è godersi un tour nelle zone residenziali per ammirare gli allestimenti a tema che vengno fatti nelle villette…. da brividi!

Le nostre zucche ad LA

Le nostre zucche a LA

Per quanto riguarda i costumi invece a West Hollywood, a due passi dal mitico Viper Room( locale di musica live di proprietà di Johnny Deep)sono rimasta particolarmente colpita da “Aahs! The Ultimate Gift Store” (1090 Westhollywwod Blvd) che vende tutto il necessario per truccarsi, vestirsi, imparruccassi e addobbare casa. Un trionfo dell’eccesso nel tipico mood di West Hollywood

Marco con IT

Marco con IT

E se i piu’ piccoli festeggiano bussando nelle case dei vicini o alle feste di quartiere, gli adulti si lasciano andare a party alcolici e divertenti parate. Ho testato qualcosa per voi e questi sono i miei consigli se avete in programma un viaggio ad LA il prossimo ottobre!

AMOEBA

Foto di Gloria Annovi

Foto di Gloria Annovi

Partiamo con il party preferito da Marco, quello di Amoeba Records, -6400 Sunset Blvd-che per un mese intero sfoggia il meglio di dischi heavy metal, t-shirt black, offerte su DVD di vecchi film noir e tanto altro. Ovviamente anche il negozio di dischi più famoso di Hollywood si presenta ricoperto di ragnatele e festoni mostruosi. I cassieri sono quasi tutti travestiti da divi dello spettacolo, cartoni o mostri e ti offrono caramelle e cioccolatini. Il meglio arriva alle 17 del pomeriggio, quando inizia il party in mascherata con premiazione del miglior costume dei clienti, che possono spassarsela per ore tra dischi e colonne sonore horror in sottofondo

PARATA A WEST HOLLYWOOD


A West Hollywood invece la sera del 31 e’ sempre in programma una parata in costume che attraversa tutta Santa Monica Blvd. Si tiene ogni anno dal 1987 ed è forse una delle più grandi manifestazioni pubbliche della città. Le strade vengono chiuse al traffico da La Cilena fino a Peer Drive, vie frequentate dalla comunità LGBT di LA. Ad animare la festa: street musica, Drag Queen, ballerini . Una notte di totale perdizione a cui partecipano spesso anche VIP e giovani attori.

PER LE FAMIGLIE CON BAMBINI

Foto di Gloria Annovi

Foto di Gloria Annovi

Non molto lontano da qui, tra le ville sfarzose di Beverly Hills c’è invece una casa che dovete assolutamente vedere. Si trova all’ angolo tra Carmelita Ave e Walden Drive ed è stata ribattezzata ‘Spadena House’ la casa della strega. Venne fatta costruire nel 1921 (e progettata da Harry Oliver) per i set dei film di Hollywood e in particolare, per le riprese del film muto di Hansel&Gretel. Si, è proprio la casetta di marzapane di cui avete letto da bambini… Inizialmente non s trova qui, ma nell’area degli Studios di Culver City: venne trasportata a Beverly Hills su di un camion nel 1939! Oggi è invece di proprietà di un immobiliarista che l’ha voluta preservare dalla demolizione, rendendola un Landmark (patrimonio storico cittadino)

 

NOSFERATU MUSICATO DALLA LA PHILARMONIC ORCHESTRA

Foto di Gloria Annovi

Foto di Gloria Annovi

Molti cinema di Los Angeles nel week-end di Halloween proiettano The Rocky Horror Pictures Show, cult music degli anni Settanta spesso sold-out.

Io a questo ho preferito prendere parte alla proiezione del film muto Nosferatu presso il suggestivo teatro gotico dell’Ace Hotel di Downtown, al 929 S Broadway Ave:bellissima location che negli anni Trenta era frequentati dalle star di Hollywood! La pellicola viene musicata ogni anno per tre serate dalla LA Philarmonic Orchestra e i posti più economici costano 18 dollari. Si vede e sente bene anche spendendo poco e io l’ho trovato estremamente divertente. Soprattutto perché vicino a me siedevano giovani vestiti da Dracula o John Lennon.

Io Prima del Party

Io Prima del Party

Dalla terrazza dell'Ace Hotel

Dalla terrazza dell’Ace Hotel, foto di Gloria

Prima della proiezione organizzano sempre un party a pagamento e se amate gli eccessi a fine serata vi suggerisco di andare a gustarvi un drink sulla terrazza dell’hotel, da cui si vede un panorama mozzafiato.

UN OMAGGIO A DEE DEE E JOHNNY RAMONE

Foto di Gloria Annovi

La tomba del bassista Dee Dee Ramone Foto di Gloria Annovi

Infine, al 6000 di Santa Monica Blv, presso l’Hollywood Cemetery -il cimitero dove sono sepolte tante star e rock star- vi consiglio di portare un omaggio floreale alle tombe di Johnny e Dee Dee Ramone, i due fondatori della punk band newyorkese, sepolti abbastanza vicini uno all’altro. Nella piantina all’entrata potete vedere la giusta posizione in cui trovarli in questo gigantesco luogo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print