SPORT E MUSICA: I CONSIGLI DI SILVIA, SAXOFONISTA E MARATONETA

Rock’n’Roll Lifestyle: il meglio della musica da indossare, assaporare
                                                                      —————————————————————————————————————————————————-
Lo sport è un ottimo modo per scoprire luoghi e stringere nuove amicizie. Diversi musicisati famosi sono degli sportivi e per poter reggere a ore e ore di live sul palco sono “corstretti” ad allenarsi ogni giorno. Famosi sono i video degli allenamenti di Mick Jagger che per prepararsi ad un tour corre 10 chilometri al giorno, nuota, fa kickboxing e va in bicicletta! Ho letto che quando non può dedicarsi a queste attività, provvede a compensare con un rigido programma in palestra. Il cantante degli Stones è da sempre attento alla cura del corpo e come lui anche tanti artisti italiani, penso agli emiliani Benny Benassi,  Gianni Morandi e Luciano Ligabue. Per approfondire questo connubio tra sport e musica ho pensato di aprire una piccola rubrica in cui amici musicisti-sportivi rilasciano per noi consigli su ascolti, luoghi in cui allenarsi o semplicemente materiale tecnico da utilizzare in allenamento o gara. La prima ospite è Silvia, con cui ho avuto il piacere di suonare in un collettivo tutto al femminile.
                                                                  ————————————————–
SCHEDA TECNICA
Silvia Orlandini
Saxofonista del collettivo femminile Matilde
Runner
Corre senza orologio ma cerca di dare il massimo in un allenamento a settimana e il resto corre a ritmo normale.
Si allena da sola e in gruppo “Ma in compagnia non ha prezzo!”
Best time: Tabeto, 10 km ai 4.40
Colazione abbondante e con carboidrati

 

 

COSA ASCOLTARE DURANTE LA CORSA E L’ALLENAMENTO

oasis

Gli OASIS, una delle rock band più famose degli Anni Novanta

Il genere musicale che si addice più alla corsa? Sarà assurdo sentirlo dire da una amante del blues e della musica nera, ma se devo ascoltare della musica mentre corro è Anni Novanta! In realtà però corro senza nulla, riesco a pensare molto di più e scaricare le tensioni della giornata concentrandomi sulla natura, i suoni, gli odori. Spesso corro in gruppo coi ragazzi disabili e lì è una vera e propria festa, un momento di condivisione e di pura gioia!

SCARPE PER L’ALLNAMENTO

Silvia

Silvia

Uso il modello 361 della Meraky, ottime su pista e in gara. La piattaforma di questa scarpa è stata progettata e sviluppata per offrire sensazioni veloci, indipendente dall’andatura del runner.
Io corro 4 volte a settimana di media e il week-end un trail ci sta sempre, in tutte le stagioni!!

PERCORSO CONSIGLIATO

ca del vento

Cà del Vento

Per iniziare, ai lettori reggiani, consiglio l’Anello di Ca’ del Vento o la Costa di Puianello. Il primo percorso è lungo 16 km ed è identificato come sentiero CAI n. 614 e percorre il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Ca’ del Vento, Ca’ del Lupo, Gessi di Borzano”. Inizia dal CEA (Centro di Educazione Ambientale) dei Gessi Messiniani Reggiani (sito in Via Chierici n. 2 a Borzano) ed è percorribile con mountain bike o a piedi. Il percorso è molto battuto anche da cavalieri ed escursionisti einizia a quota 170 mt per salire sino a 520 mt, quindi dovete essere allenati e avere anche scarpe adatte al trail. Attraversando la zona, lungo un saliscendi con dislivello di 430 m si incontreranno affioramenti rocciosi, in particolare i Gessi Messiniani che caratterizzano la zona, affiancati ad affioramenti di natura argillosa. La presenza di formazioni gessose conferisce al territorio una particolare morfologia, connotata da grotte, doline e inghiottitoi. Ed è per questo immancabile per chi cammina, la sosta alla Tana della Mussina, importante sito archeologico. Bussola del percorso è il Castello di Borzano.

LA CITTA’ CHE HA RISCOPERTO GRAZIE AD UNA MARATONA

rimini

Rimini

Rimini! Grazie alla Rimini Marathon che si svolge tra marzo e aprile e che vede anche le iscrizioni ad atleti su carrozzella. Si parte dal centro città,  in Via XX Settembre di fronte all’Arco d’Augusto e poi via, verso il Lungomare!

CORRERE INSIEME AD AMICI E DISABILI

silvia

silvia con gli amici FUNRUN

Il consiglio che avrei voluto avere da un amico quando ho iniziato a correre è questo: “inizia da subito ad allenarti in gruppo, si migliora molto più velocemente e ci si diverte di più!!”
Io mi alleno spesso con i ragazzi della Fun Run, un gruppo di amici che si trova per correre insieme spingendo dei ragazzi disabili che sono in carrozzina, a cui diamo la possibilità di sentire il vento sulla faccia e qualche emozione da brivido, visto che a volte la guida è spericolata!!!! Facciamo anche maratone con loro!

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On