La TOP FIVE di BIG FOX

Pinterest

5 domande, proposte ad artisti o addetti ai lavori. 5 suggerimenti che ci portano a scoprire le location preferite da giornalisti o artisti del panorama internazionale. UNA TOP FIVE per passare il tempo a suon di musica

_________________________________________________________________________________________

Oggi vi presentiamo una nuova artista  che ci ha subito conquistato con la sua musica intimista ed evocativa di suggestioni nordiche, Charlotta Perers alias Big Fox. Viene dalla Svezia, una terra che sino ad oggi conoscevamo solo marginalmente, nelle sue bellezze naturalistiche, nei suoi scorci e nella sua fertile scena musicale. Grazie alla top five di Charlotta abbiamo iniziato sin da subito ad apprezzare la ricchissima scena underground, di cui fa parte!

Siamo rimasti folgorati dalle meravigliose melodie di questo suo nuovo disco ‘Now’, un vero gioiello di raffinato cantautorato indie-Pop al femminile, dalle soluzioni pianistiche minimali che mischia in modo inusuale elettronica, synth ad un quartetto di archi, soprattutto nel primo disco (registrato nel suo appartamento con l’aiuto di musicisti locali) o nella sua nuova ‘Shadows’, perla che emerge dal mare e brilla nella notte. ‘Un sole di mezzanotte’

La cliccatissima e scanzonata ‘Grow Up’ invece, vi permeterà di entrare anche visivamente nelle storie e nella terra di questa giovane cantautrice, che ama rimanere nel mistero e che preferisce far parlare della sua musica. Un sound delicato, dalle venature malinconiche.

Rincorrete questa ‘volpe’ tra le foreste di conifere svedesi, insieme a lupi e cervi. Attraverso la sua musica viaggerete dentro di voi e quando vi sarete ‘ritrovati’ … sarete finalmente giunti sulle magiche scogliere di Höga Kusten, sul Golfo di Botnia, abbagliati dalla luce che illumina anche le notti d’estate. Questa è la musica di Big Fox

MIGLIOR FESTIVAL E LIVE CLUB?

Premetto che al momento non viaggio molto, a parte quando sono in tour,così ho deciso di darvi i miei suggerimenti dai luoghi dove vivo.

Solitamente cerco di andare al ‘Way Out West’ a Gothenburg, in estate. Solo cibo vegetariano, grandi artisti. Quando si tratta di live clubs, preferisco quelli piccoli, con un atmosfera intima. Il Victoriatatern (Il teatro Victoria) nella mia città Malmo, è uno dei miei preferiti. Puoi portarti qualcosa da casa e mangiare mentre ascolti la musica. E’ un piccolo luogo, tranquillo, dove ho visto bravi artisti come Frida Hyvonen e i First Aid Kit.

Victoriateatern

Södra Förstadsgatan 18,

211 43 Malmö, Svezia

Un negozio di dischi imperdibile?

1743681_10151951354466872_1417724023_n

Sfortunatamente non ne sono rimasti molti attivi ma, vicinissimo allo Studio Mollan a Malmo, dove ho registrato il mio secondo album, c’è un piccolo negozio di dischi chiamato Rundgang che è molto carino.

Rundgång KB
Kristianstadsgatan 14, 214 23 Malmö, Svezia
:+46 70 713 63 54
 
Lunedì 11:30-18:00
Martedì 11:30-18:00
Mercoledì 11:30-18:00
Giovedì 11:30-18:00
Venerdì 11:30-19:00
Sabato 11:30-16:00
Domenica Chiuso

Music&Food: dove ci porti a cena?

om-oss

Se venite a Malmo in estate vi suggerisco un ristorante chiamato “Far i Hatten”. Il cibo è delizioso, non troppo caro e suonano sempre ottima musica. Ogni tanto fanno piccoli concerti o serate dove si balla.

Café Far i Hatten

Folkets Park, 214 37 Malmö, Svezia

+46 40 615 36 51

Il tour dei sogni: luoghi da ripercorrere

559131_369190659815924_1911974486_n

Una bella idea è andare ad un piccolo festival in campagna. Amo l’incontro tra le persone, i banchetti di prodotti artigianali e le band che suonano. Vi suggerisco il “Aspofestivalen” nel sud della Svezia.

Visit FB Fan Page!

La tua colonna sonora per questo viaggio

Se è un viaggio in strada, vi raccomando qualsiasi cosa dei Kraftwerk

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad
Email
Print