La Top 5 di Joseph Keckler

5 domande, proposte ad artisti o addetti ai lavori. 5 suggerimenti che ci portano a scoprire le location preferite da giornalisti o artisti del panorama internazionale. UNA TOP FIVE per passare il tempo a suon di musica

_________________________________________________________________________________________

Torniamo ancora una volta a visitare NYC, la Grande Mela, città amatissima da tanti turisti di tutte le nazionalità. L’occasione è l’incontro con il talentuoso artista newyorkese  Joseph Keckler

Joseph-Keckler-Michael-Sharkey

Joseph è cantante, compositore e artista. Non solo è dotato di grande talento nel canto e nell’improvvisazione live, ma ha anche una caratteristica insolita, che ci ha colpito subito… quella di cambiare personalità attraverso l’uso della sua voce. Guardate come si trasforma in questo video: non è straordinario?

Non è facile paragonarlo a nessun artista italiano, JK ha una sua personalissima formula, che mischia teatro e musica. In America esiste una corrente decisamente ‘underground’ nel campo dell’arte, che comprende anche il ‘teatro d’avanguardia’. Credo che sia il concetto che più si avvicina di più a questa forma di rappresentazione. ‘The Ride’ invece, è forse il prodotto più ‘commerciale’ di Keckler, che si avvicina alla cultura musicale più ‘europea’: magnifico pezzo, che vede come cameo l’attore  Edgar Oliver. Nonostante queste differenze cultirali, molti italiani lo apprezzano già e,non è un caso, che il suo primo EP dal titolo “Featured Creatures” (del 2011) è stato prodotto proprio dalla italiana Transeuropa.

“Shroom Opera Trip”, video musicale diretto dal noto produttore Liam Lynch, è invece un’ occasione per sentire cantare JK in italiano. Se invece siete così fortunato da essere a NY per viaggio/lavoro, potreste vederlo dal vivo: suona molto spesso in città e ha partecipato a noti festival internazionali.  Attualmente sta portando in tour il suo nuovo show  “I am an Opera”, non un semplice live (come dicevo) ma un vero e proprio spettacolo in cui canta in italiano, francese e tedesco! Quando l’eminente Village Voice ha nominato Joseph “Miglior Performance Artist di Downtown (NY), 2013” non ci siamo sorpresi: già diversi artisti noti di NY sono pazzi per lui. Noi compresi!

www.josephkeckler.com

Il miglior festival a livello nazionale?

SXSW è il solo festival di musica cui abbia partecipato finora, quindi direi che per me e’ il migliore.Il Meltdown Festival sembra molto interessante. Ma non e’ a New York. Ho appena partecipato con un breve pezzo anche a Performa, che e’ una biennale di arti performative. Ma presenta anche alcuni musicisti.

South by Southwest

500 E Cesar Chavez St, Austin, TX 78701

site: http://sxsw.com/

Un negozio di dischi imperdibile?

ACADEMY RECORDS PH sPIN.COM

ACADEMY RECORDS PH sPIN.COM

Non ho l’abitudine di andare nei negozi di dischi, questo da quando avevo 10 anni, non saprei consigliarvi qualcosa di interessante. Non li ho frequentati ma non sono morto! Anche se a dire il vero, per un qualche tempo ho bazzicato all’Academy Records.

Academy Records.

12 W 18th St. New York,
+1 212-242-3000

www.academy-records.com

 

Musica e Cibo: dove ci porti a cena?

MOTO CAFè

MOTO CAFè

Non abito molto lontano da Moto, a Brooklyn. La linea sopraelevata della metropolitana JMZ ci passa proprio sopra – e anche sul mio appartamento, cosi’, quando ci vado, mi sento quasi a casa. Fanno un’ottima torta di datteri. Ci sono sempre concerti di blues, bluegrass, jazz d’annata, e ogni genere un po’ particolare. La “neo-soprano” francese Nicole Renaud cantava spesso a Moto e una volta mi e’ capitato di assistere a un’eccezzionale improvvisazione, in piedi su un tavolo, della bravissima Krystle Warren!

CAFE’ MOTO
394 Broadway, Brooklyn, NY 11211

PHONE: +1 718-599-6895

www.cafe-moto.com

 

Music Tour: le tue tappe

A New York? Joe’s Pub se ti interessa vedere quello che offre di nuovo il mondo del teatro musicale, o ascoltare cantanti di cabaret e cantautori che fanno parte della “downtown New York”, ma anche cose notevoli che vengono da altre parti in un ambiente molto affascinante. Issue Project Room lo consiglio a chi s’interessa di arte sonora, musica classica sperimentale, rock, jazz, noise e performance dal vivo di lavori ormai storici del ‘canone dell’avanguardia musicale’

JOE’S PUB

425 Lafayette St, New York

WWW.JOUESPUB.COM

_________________________

ISSUE PROJESCT ROOM

22 Boerum Pl, New York

www.issueprojectroom.org

La colonna ideale per il tuo viaggio?

 

New-York-Jan2005

Date un’occhiata a Juvenalia by The Idiot , l’alterego precedente di quello che e’ ora il rapper dragqueen Hamm Samwich, e che fa parte della giovane scena musicale di Brooklyn.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On