Come affrontare un volo intercontinentale

Rock’n’Roll Lifestyle: il meglio della musica da indossare, assaporare, suonare e leggere

—————————————————————————————————————

Adoro viaggiare, ma i lunghi voli mi mettono sempre a dura provo. Non ho paura di prendere un aereo e di doverci stare dentro per 8-12 ore filate. Ho la fortuna di dormire in qualunque situazione 🙂 anche se si arriva sempre e comunque sfiniti. Quello che mi preoccupa sono le perturbazioni, i vicini di posto e gli stancanti scali nel bel mezzo della notte.

 

In volo, foto di Gloria

In volo, foto di Gloria

Negli anni ho messo a punto alcuni accorgimenti per rendere il mio viaggio più confortevole e vorrei condividerli con voi, sperando di potervi aiutare ad affrontare la partenza nel migliore dei modi. Non so i vostri, ma i miei voli transoceanici sono sempre in economy. Seggiolini stretti, snack surgelati o mancanza di cuscini sono quindi all’ordine del giorno.

Credit British Airways

Credit British Airways

  • Il mio primo consiglio è quello di prenotare dei posti che diano sul corridoio, perchè sarete più liberi di muovervi. Lasciate perdere la menata del posto ‘panoramico’ vicino al finestrino: tutte illusioni. In volo i finestrini spesso devono restare oscurati e comunque parte del viaggio è notturno, perciò, una volta saliti tra le nuvole non sarà poi così interessante guardare fuori. Almeno per me. Ricordatevi che le zone vicino ai bagni sono quelle più trafficate mentre la parte finale dell’aereo in genere è la più fredda. Con un supplemento, se siete alti, potete prenotare posti vicino alle uscite di sicurezza, che non hanno sedili avanti. Così potrete allungarvi bene. Ma ogni tanto alzatevi e camminate

    Idea felpa

    Idea felpa

  • Seconda cosa, se siete freddolosi indossate qualcosa di caldo. Meglio vestirsi a strati, perchè l’aria condizionata deve essere sempre accesa in aereo ma la notte è sempre più freddo. Anche una sciarpa è utile! Marco si mette sempre una felpa, per calarsi il cappuccio in testa 🙂 Di norma le compagnie distribuiscono coperte e cuscini ma io un cuscino gonfiabile lo porto comunque, perchè 12 ore di viaggio mettono a dura prova la mia schiena…

    Idea cuscino

    Idea cuscino

  • Inoltre indossate scarpe comode e portatevi anche un paio di calze calde. Con la pressurizzazione dell’aereo le caviglie si possono gonfiare(ma non temete, è normalissimo) e io preferisco restare scalza e muovere i piedi ogni ora. Aiuta la circolazione e le calze calde mi aiutano a non sentire il freddo dell’aria condizionata
image

idea calza calda

  • Se come me indossate occhiali da vista ricordate di portarvi un collirio o lacrime artificiali, perchè la solita aria condizionata ci secca pelle e occhi. Le lenti a contatto io le indosso sempre una volta atterrata ma in aereo tengo anche una crema idratante e salviettine rinfrescanti
  • Non mi è mai capitato ma a volte le valigie arrivano in ritardo ed è meglio portarsdi un cambio nel bagaglio a mano
  • Il mio borsone a mano

    Il mio borsone a mano

  • Bevete, bevete, bevete.. acqua! Aiuta ad alleviare problemi pressori. Gli alcolici non aiutano a superare l’ansia ma anzi, vi renderanno il sonno più difficoltoso
  • Portatevi un libro giornali, i-pad (solo in modalità aerea) + carica batteria da borsa perchè vi serviranno a far passare il tempo. A me piace portarmi la guida turistica e il mio taccuino per terminare i miei appunti di viaggio. Alcune compagnie offrono anche il servizio wi-fi a pagamento, ma io preferisco ascoltare musica o guardare i film . Le cuffie le distribuiscono le hostess una volta saliti di quota

    Verissimo... anche per i viaggi

    Verissimo… anche per i viaggi

  • Se faticate a dormire potete prendere qualche tranquillante (su prescrizione medica) o fiori di Bach. Utili anche tappi per le orecchie e mascherina. Io una settimana prima del volo faccio un ciclo di Melatonina, che prendo anche in vacanza, perchè il fuso orario è un brutto nemico 😉
  • Parte del mio kit

    Parte del mio kit

  • Sì a spazzolino e dentifricio da borsetta. Come vi ho già detto i liquidi non possono superare 1litro e devono essere contenuti in un sacchettino trasparente e mostrati al check-in. Questo vale anche per i rossetti e i medicinali (se sono medicine particolari portatevi la ricetta con voi)
  • Tenete sempre la vostra carta d’imbarco e il passaporto a portata di mano e anche il foglietto del Visto se siete diretti in USA così da non perdere tempo e farlo perdere a chi vi sta dietro al check-in

 

 

Share and Enjoy !

Shares

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On