Musica live e cucina cajun da Tootsies Orchid Lounge

Pinterest

Avete mai sentito parlare del Tootsies Orchid Lounge di Nashville? Si tratta di uno storico locale ubicato su Broadway Street, via centralissima di Downtown. Ma perchè, vi chiederete, Tootsie dovrebbe essere così famoso? Fu il primo live club di honky tonk music ad aprire in città e oggi è un luogo iconico dove vi consiglio di passare per gustarvi una birra ghiacciata e una jam-session

L'entrata di Tootsies Orchid Lounge

L’entrata di Tootsies Orchid Lounge

Aperto nel 1960 da Hattie ‘Tootsie’ Bess risiede da allora all’angolo tra 5th Ave e Broadway St. La zona è quella in cui sorgono anche il Nashville Convention Center e il Ryman Auditorium. I concerti da Tootsie si svolgono invece a diverse ore del giorno e della notte e all’interno del locale vendono anche il merchandising marchiato con il logo di Tootsie Lounge, un’orchidea viola, il fiore che preferiva Hattie. 

 Tootsies Orchid Lounge, foto by Musicpostcrads

Tootsies Orchid Lounge, foto by Musicpostcrads

Foto by Musicpostcards

Foto by Musicpostcards

Di color porpora è anche la facciata del locale, riconoscibilissima tra altri pub e negozi di souvenir che spopolano su Broadway Street. Tootsie deve la sua fortuna a due cose complementari: l’ospitalità e l’amore per la musica della padrona di casa. Furono i musicisti del Grand Ole Opry, show radiofonico di country music che ancora oggi va in scena al vicno Ryman Auditoium, a trasformare il Toostsie Lounge Club nel loro bar di riferimento. A ruota arrivarono anche le star del country come Patsy Cline, Mel Tills, Kris Kristofferson, Johnny Cash e Roger Miller. I loro ritratti sono tutti appesi alla parete principale del locale.

Ph by Tootsies

Hattie dietro al suo bancone Ph credit by Tootsies

Ognuno di questi artisti apprezzava la passione di Hattie verso la musica e la sua generosità verso i più bisognosi. Si dice che fosse solita aiutare i musicisti squattrinati che frequentavano il suo locale. Infilava dentro alle loro tasche un biglietto da $ 5 o $ 10 senza che nemmeno se ne accorgessero.  Il problema arrivò nel momento in cui non fu più in grado di pagare l’affitto del locale, tanto si era data da fare per il bene degli altri. Solo grazie all’aiuto dei suoi amici musicisti del Grand Ole Opry, Hattie riuscirà ad evitare lo sfratto. Questa è solo una delle favole legate alla “Music City” di Nashville, dove jam session e memorabilia legate alla vita di noti musicisti country rappresentano buona parte dell’introito economico legato al turismo.

L'interno del locale Ph credit photopyle.zenfolio.com

L’interno del locale Ph credit photopyle.zenfolio.com

Tootsies è stato infatti il primo locale honky tonk di Nashville, oggi quasi un ‘mausoleo’ della musica country, che ha visto qui l’esordio di artisti quali Willie Nelson (che dopo aver suonato  ha ricevuto il suo primo ingaggio) o della più contemporanea Taylor Swift. I ritratti dei più famosi artisti che si sono esibiti da Tootsie tappezzano le pareti del locale, insieme a memorabilia e cimeli di varie epoche. Tra i clienti abituali anche la stella del country Patsy Cline, Mel Tills, Kris Kristofferson o Roger Miller.

La posizione adiacente al Ryman Auditoium è in stata in parte anche la fortuna del suo successo, poichè i musicisti del Grand Ole Opry erano soliti ritrovarsi appunto qui, prima dei loro show. Anche oggi, ogni sera, da Tootsies si trova musica live al piano terra e a quello superiore, grazie alle esibizioni di musicisti locali, esordienti o vecchie glorie. Gli show sono gratuiti ma sedersi è difficile, perchè il locale è sempre pienissimo. Inalterata l’atmosfera autentica e calorosa di un luogo inimitabile. Esiste anche un secondo bar (marchiato Tootsie) all’interno dello spassoso aereoporto di Nashville: noi naturalmente ci siamo stati e ci siamo riusciti a sedere per un drink e un concerto unplugged

Io, nel Tootsies bar dell'aereoporto di Nashville

Io, nel Tootsies bar dell’aereoporto di Nashville

Qui, come nel locale di Broadway St. si può ordinare cibo cajun o i classici hamburger americani. Immancabili anche birra e super alcolici (un ‘toccasana’ per i ballerini di country): ma attenzione a non uscire con alcolici per strada, a Nashville è un reato, punibile con la detenzione!

Nashville è una città orientata allo svago e al divertimento di turisti e americani, ma come in tutti gli Stati del Sud degli USA, ci sono leggi severe da rispettare e con la legge… non si scherza

————————————–

Tootsie Orchid Lounge

422 Broadway Street, Nashville

Aperto dalle 10 di mattina alle 3 di notte nel week-end

Musica dal vivo

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print