Les Yper Sound: suoni nuovi e rari

E’ chiamata la ‘piccola Parigi’ e grazie al suo festival, oltre che al suo apprezzatissimo museo nazionale del cinema, è divenuta ben presto anche meta di tanti cinefili. Nel suo centro, dove conserva la sua identità di antica capitale del Regno Saubaudo, possono però trovare diversi luoghi d’interesse anche gli appassionati di musica.

Torino, vista dall'alto

Torino, vista dall’alto

Avrete capito che stiamo parlando di Torino, città tra le più monumentali e affascinanti del nostro Paese!

Durante la nostra breve permanenza abbiamo avuto la fortuna di imbatterci in uno splendido negozio di dischi, situato in pieno centro storico a pochi passi dalla Mole Antonelliana.

La Mole, fotografata da noi di MP

La Mole, fotografata da noi di MP

“Les Yper Sounds” si presenta come il classico record shop di una volta, la vetrina è un tripudio di meravigliose copertine di cd e vinili, con una spiccata preferenza per il catalogo prog-rock classico e la psichedelia. Come sapete, noi di Music Postcards, amiamo rifugiarci in questi luoghi, che ci riportano ai bei tempi in cui la musica non era destinata solo ai grandi magazzini e al mercato digitale…

L'interno del negozio

L’interno del negozio

In realtà “Les Yper Sounds” offre una importante selezione di produzioni recentissime o contemporanee, in particolare, musica indipendente e sperimentale. Se però, come noi,siete appassionati di sonorità più classiche, a caccia di rarità, qui troverete pane per i vostri denti!

La vetrina

La vetrina

Vetrina

Vetrina

Al nostro ingresso ci da il benvenuto la mitica copertina di “In the Court of the Crimson King”, appesa ad una parete del locale e subito le nostre mani  scorrono le copertine dei vari CD e Vinili esposti : “Phantasmagoria” dei Curved Air, “The hangman’s beautiful daughter” degli Incredible String Band, “Flying” degli UFO, “Still Life”, “Quatermass”…

Alcuni dischi

Alcuni dischi

Tanti titoli anche nella sezione dischi usati e prezzi davvero onesti, dai 12 ai 22 euro in media.

Il personale del negozio, giovane, cordiale e preparato è disponibile a darvi suggerimenti e a farvi ascoltare ciò che vi incuriosisce nella selezione di dischi che si sviluppa su un unico piano all’interno del negozio.

L'interno di

L’interno di “Les Yper Sounds”

Alla fine della nostra visita, abbiamo acquistato un album che cercavamo da tanto tempo : “Air conditioning”, primo album dei Curved Air in edizione mini-lp da collezione (Reportoire Records), spesa 13 euro

il catalogo di Les Yper Sounds

il catalogo di Les Yper Sounds

Inoltre, seguendo il consiglio del negoziante, un lp di recente uscita : “Big Inner” di Mattew E.White: cantautarato e psichedelia si mescolano in un album affascinante e denso che vi consigliamo vivamente, 20 euro.

“Les Yper Sounds” è un negozio che merita una visita approfondita e vi consigliamo di prendervi un pomeriggio per poterlo “scandagliare” per bene!

Perdersi tra i dischi...

Perdersi tra i dischi…

Se vi fermate a Torino, per la serata vi consigliamo di fare un salto al Blah Blah, a pochi passi dal negozio in Via Po 21. In pieno centro storico, uno dei locali più interessanti della città se cercate buona musica, concerti e djs sets “a tema”, eventi culturali vari e stimolanti, cinema e letteratura.

Ricavato in un ex-cinema, è un luogo molto frequentato ed apprezzato per gli ottimi cocktail, dove potrete anche rifocillarvi con uno spuntino o cenare.

_________________________________

Foto di Gloria Annovi

Testo di Marco Parmiggiani

__________________________

Les Yper Sounds

Via Rossini, 14 Torino

Orario continuato : 10:15 – 19:30
Giorno di chiusura : Domenica

www.lysrecords.com

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Marco Parmiggiani

Musicista attivo dal ’97 nella band novellarese dei “Rufus Party” e da tempi più recenti presente anche nell’organico di “Stoop” e “Grande Orquestra de la Muerte”. All’attivo anche collaborazioni in studio con Omar Pedrini (Timoria), Mao (già Mao e la Rivoluzione). E’ un grande collezionista di vinili, compilations funky e soul e quando può, si rilassa suonando la sua pedal steel _____________________________________________________________________ Rufus Party's guitarist since 1997, recently He's playing with STOOP (indie band) and 'La Grande Orquestra de la Muerte' . He has collaborated with the famous italian rock artist Omar Pedrini (Timoria) and the singer Mao (Mao e La Rivoluzione). He' s a great vinyl and funky & soul music collector; when he's at home, he likes to relaxing by playing his pedal steel guitar

Share This Post On