ARENA DI VERONA. UN PO’ DI CONSIGLI PRATICI

Deep Purple, Dire Straits, Bob Dylan, Pink Floyd e Lenny Kravitz sono solo alcuni degli artisti che abbiamo visto esibirsi presso la bellissima Arena di Verona, monumento simbolo della città nel mondo. Dopo il Colosseo è il terzo anfiteatro romano più grande d’Italia, che ogni anno -tra giugno e settembre- ospita il famoso Festival dell’Opera

Io e Marco

Io e Marco

Nonostante l’Arena possa contenere sino a 15.000 persone, oggi sono al massimo 10.000 quelle che effettivamente prendono parte ad uno spettacolo, visto che l’area del palco occupa parecchio spazio utile (dopo il Covid le norme di sicurezza e spazi utili sono cambiati). Gli eventi che si alternano per tutta la stagione estiva sono quelli di Opera, balletto e musica contemporanea, con artisti italiani e stranieri: da Renato Zero ai Duran Duran

I costi dei biglietti non scendo mai sotto le 30 euro (per i gradoni non numerati) e anche in caso di pioggi i live non vengono annullati, visto che il palco è generalmente coperto. Sono infatti ammessi ombrelli e consiglio vivamente k-way impermeabili anche durante giornate uggiose: il dress code non è richiesto in Arena, almeno per i concerti di musica contemporanea. E anche per gli spettacoli di Opera, molte persone preferiscono un abbigliamento informale e pratico. Eccetto gli ospiti seduti nelle Poltronissime Gold (numerate e con schienale rivestito, collocate nella prima parte della platea), spesso riservate ad autorità o Vip, che costano dai 150 ai 220 euro a spettacolo

L'Arena sotto al sole

L’Arena sotto al sole

Arena interna, la mia mamma

Arena interna, la mia mamma

Più economici i prezzi non numerati, che si trovano nelle gradinate (una è comunque più costosa, settore D/E), sprovviste di cuscini e schienale (ovviamente). Noi abbiamo visto la maggior parte dei concerti proprio in posti economici, ma possiamo assicurarvi che abbiamo sentito e visto benissimo.

Se siste a Verona di passaggio potete comunque vedere l’interno della costruzione di giorno, grazie all’apertura al pubblico a pagamento (10 euro senza riduzione), non proprio economica, visto che la visita si consuma in poco tempo e senza guide autorizzate. Sedersi sui gradini di un’ Arena vuota dona una sensazione di serentià e potenza. Se siete con i vostri bambini salite a piedi sino all’ultimo gradino e fategli vedere Piazza Bra dall’alto, sono certa che apprezeranno ed è un modo per avvicinarli anche alla storia di questi luoghi incredibili.

Io e mio fratello

Io e mio fratello

L’ anfiteatro venne eretto  nella seconda metà del I secolo D.C, per ospitare gli spettacoli tra belve feroci e gladiatori, passatempo dei romani, e più tardi anche per i giochi d’acqua. Solo dal 1913 l’Arena è diventata sede dei più importanti spettacoli al mondo di lirica all’aperto, diminuendo però gli spazi disponibili al pubblico che dai 30.000 ospiti -in epoca romana- si sono quasi dimezzati ad oggi.

E se oltre 2000 anni fa i ‘veronesi’ amavano assistere a spettacoli cruenti, oggi il fiore all’occhiello delle serate è la lirica, con i suoi 4 spettacoli più classici: Aida, Carmen, La Traviata, Turandot, apprezzatissimi anche da turisti stranieri.

Che siate qui a Verona per uno spettacolo di musica classica, un balletto o un concerto rock, ecco qualche informazione utile in ogni occasione:

  • Dell’epoca romana l’Arena ha mantenuto una legge per gli spettatori della platea non numerata: chi prima arriva meglio alloggia. Non ci sono posti numerati sulle gradinate più economich, quindi fate anche i conti con i tempi
  • Se disponete di un piccolo cuscino vi sarà sicuramente utile nel sedere sulle massicce gradinate non numerate. In Arena li noleggiano a 3 euro l’uno. Aggiungete una giacca per il vento serale e vi godrede lo spettacolo al meglio
  • Anche se gli spettacoli di lirica richiedono un abbigliamento elegante, ricordate che dovrete salire su delle gradinate abbastanza alte, attente quindi a non prendere una storta con i vostri tacchi alti 🙂
  • I posti più bassi e centrali hanno sicuramente una visuale ottimale, ma non sempre l’acustica segue questa regola. Per gli spettacoli di musica rock l’acustica è migliore (a nostro parere ed esperienza) rispetto a spettacoli d’opera

Una location suggestiva, che conquista ogni volta spettatori e artisti

——————————————————————

ARENA DI VERONA

Il posteggio auto più comodo si chiama Parcheggio Arena

Info biglietti

Ti informiamo che in caso di annullo spettacolo i biglietti segnaposto degli Open Ticket non sono rimborsabili, ma utilizzabili in altra data (previa emmissione del biglietto segnaposto per la nuova data). Al di fuori degli spettacoli all’Arena si può accedere pagando un biglietto di 10 € (ci sono riduzioni per gli over 65 e i residenti), che consente di passeggiare sulle sue gradinate e sotto alle sue arcate.

Indirizzo:Piazza Bra
EpocaI secolo d.C.
Contatti:Tel. 045 8003204
Giorni e Orari per le Visite:Tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30
Lunedì aperto dalle 13.45 alle 19.30
La cassa chiude alle 18:30

 

Share and Enjoy !

Shares

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.