Planning concerti Agosto 2016

Pinterest

Benvenuto al mese di agosto, in cui si festeggiano anche i compleanni di The Edge (8 agosto) Robert Plant (20 agosto) e la scomparsa di Elvis Presley, commemorato ogni anno il 16 agosto dai suoi numerosissimi fans nella sua villa-museo alle porte di Memphis

Ma questo è anche un mese bollente dal punto di vista dei live-set e festival imperdibili. Ecco allora la lista degli eventi imperdibili per noi!

A REGGIO EMILIA KULA SHAKER, WOLFMOTHER, VINICIO CAPOSSELA E TANTI ALTRI

Vorremmo iniziare segnalandovi i concerti della nostra città natale Reggio Emilia, che dal 18 agosto all’11 settembre ospiterà nell’area del Campovolo l’annulae FestaReggio. Il cartellone dei live set è sempre interessante e low-cost ma questo 2016 si presenta particolarmente succulento!La programmazione è realizzata in collaborazione con Arci e mixa ad ogni edizione proposte pop, rock e di musica elettronica. Tra i vari ospiti noi ci sentiamo di consigliare i concerti degli psichedelici Kula-Sheker (23 agosto), così come quello dei bravissimi e granitici Wolfmother (24 agosto). Terzo live, per gli amanti del brit-pop, il concerto di Eric Burdon and The Animals (31 Agosto). Si tratta dell’ unica data italiana per l’ex frontman degli Animals, che nel 1964 divennero famosi per la loro orecchiabilissima “House of The Rising Sun”. I live costano 15-20 euro massimo e altri sono gratuiti

 

A TAORMINA FRANCESCO GUCCINI

Il Teatro anticpo di Taormina

Il Teatro antico di Taormina

Nonostante abbia già visto Francesco Guccini esibirsi nelle più belle piazze Italiane, ciò non toglie che il concerto del 27 agosto nella bellissima cornice del  Teatro Antico di Taormina risulterebbe impedibile. Seduti sulle gradinate di questo antico monumento si riesce a vedere persino la punta dell’Enta, oltre alla costa che si staglia sul Mar Jonio. La costruzione risale al periodo romano e venne persino immortalata nelle riprese del film  La dea dell’amore di Woody Allen. Ve lo ricordate?

Se siete interessati affrettatevi a prendere il biglietto, c’è ancora qualche posto disponibile  (34 euro)

GREEN MAN FESTIVAL LA PROPOSTA IN GALLES

Fortunati voi che avete già comprato il biglietto da mesi e che avete le ferie giusto dal 18 al 21 agosto, giorni in cui si svolge il fantastico Green Man Festival (ve ne avevo già parlato)! Solo a leggere i nomi degli ospiti internazionali mi scendono le lacrime (visto che non potrò andarci): James Blake, Belle & Sebastian, Battles, Wild Beasts…. E’ tra i festival che ci siamo segnati di vedere almeno una volta nella vita, visto che la cornice è poco di meno che il lussureggiante verde del parco nazionale di Brecon Beacons in Galles. Svegliarsi contemplando la bellezza della natura per poi fare il pieno di musica sotto le stelle a 220 sterline per tutto un week-end, posto auto compreso! Una proposta davvero modern-hippy, perfetta per una come me che adora gli anni Settanta, sinonimo della voglia di percorrere nuove strade

SZIGET FESTIVAL QUANTE STELLE A BUDAPEST

photo: [ Sandor Csudai ] . www.facebook.com/csudaisandor

photo: [ Sandor Csudai ] . www.facebook.com/csudaisandor

E’ uno dei festival più lunghi d’Europa: dura 7 giorni e 7 notti e si svolge sull’Isola di Obuda, centro del divertimento dal 10 al 17 agosto 2016. Tra gli ospiti del Sziget anche Sigur Ros, Muse, Rihanna, Manu Chao La Ventura, Hardwell, Kaiser Chiefs, David Guetta, Jake Bugg e tantissimi altri. In vendita anche i pass settimanali (da 249€ fino), ticket giornalieri (da 59€) e pass che comprende anche il campeggio. Un bel modo per passare la notte di San Lorenzo a guardarsi le stelle della musica internazionale (pop, rock ed elettronica). Gli organizzatori hanno pensato proprio a tutto, anche agli ospiti vegani o intolleranti al glutine, con sfizioni angoli di street food. Imperdibile

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print