L.A Airport (Soundtrack)

Pinterest

Sto preparando le valigie per Los Angeles. Sono nel caos più totale. Come ogni sera prima della mia partenza, quando mi sembra che il mondo debba esplodere, da un momento all’altro. I pensieri si fanno confusi e ho il terrore di aver dimenticato qualcosa. E’ il primo volo intercontinentale che faccio da sola dopo tanti anni e sono un pò preoccupata, ma allo stesso tempo eccitata. E’ un mix di adrenalina e paura che mi accompagnerà per più di 20 ore. Poi, finalmente, mi farò accarezzare il volto dal sole della California e potrò abbracciare mio fratello, pronta a scoprire un nuovo pezzetto di questa meravigliosa città, per me tempio della musica rock. Ho preparato una compilation ‘portafortuna’ che terrò sempre con me, insieme ai miei amuleti e ai miei appunti di viaggio. E’ un mese che cerco di capire se ho inserito tutto il necessario nel mio profilo Spotify, ma ancora non ne sono certa. Alcuni sono classici della musica americana, altri, brani che mi ricordano L.A ( come quelli di Elliot Smith o Red Hot), altri ancora sono singoli legati ai luoghi che visiterò o che ho già visitato in passato e per finire, ci sono le canzoni che rappresentano quella che sono io, oggi. Frutto degli ascolti delle persone che fanno parte della mia vita o che semplicemente l’hanno sfiorata. Trovate tutti i pezzi sul mio Spotify, ma qui sotto voglio inserire già qualcosa. Buon ascolto!

Love

g

 

INIZIA IL VIAGGIO

Ogni mio viaggio inizia con questo singolo, perchè è un vero trip sonoro, che mi fa volare con la fantasia e quando attacca la batteria io, sto già guardando il mondo da sopra le nuvole.

IN AUTOSTRADA

Mi sto lasciando le colline innevate alle spalle. Sono con papà in Autostrada e questa canzone mi culla. Per una strana coincidenza ho scoperto gli  americani The Avette Brothers nel giorno del mio compleanno. Stavo navigando su Youtube e il video di “No Hard Feelings (remixato)” mi ha rapita! In questo clip appare anche quel genio di Rick Rubin, importantissimo produttore musicale che abita proprio sulle colline di Los Angeles e che ha prodotto tutti gli album di questa band. L’ultimo album è dato 2016 ma questo video (in versione remix) è uscito proprio il 23.02.2018. Che cosa strana. Lo porterò con me, perchè in questo momento i numeri mi rincorrono e io, ne sono felice

 AL GATE

Sto per lasciare l’Italia e ascolto in loop questo singolo

PRENDO POSTO IN AEREO

E’ fresco di pubblicazione “Next to me” il nuovo singolo degli Imagine Dragons prodotto da Alex Da Kid e pubblicato dopo l’uscita dell’ultimo album “Evolve”. Ho letto che saranno in Italia il prossimo 6 settembre, in occasione del Milano Rocks ma prima di allora, io ascolterò questo singolo in aereo seduta accanto ad uno sconosciuto e penserò a qualcuno a cui voglio bene

PER DORMIRE IN AEREO

Anche se in aereo ci sono compilation selezionate per noi viaggiatori io mi porterò qualcuno dei miei brani preferiti per rilassarmi nelle 14 ore di volo che mi attendono. Questo disco del pianista Keith Jarret è un capolavoro. Lo ascolto spesso quando sono a casa e mi dona sempre serenità. E’ stato scritto durante un momento di crisi di Jarret e pare che lo abbia dedicato alla moglie

PER LA MIA CENA IN AEREO

Odio cenare in aereo. Ma questo è uno di quei problemi che cercherò di risolvere durante questo volo. Ho cercato tra i miei dischi qualcosa che mi permettesse di pensare ad altro mentre cercherò di buttare giù un boccone a 10.000 metri di quota! Michel Petrucciani è il mio uomo

VEDO FINALMENTE LA TERRA!

Eccola all’orizzinte l’America! La vedo dal finestrino e il cuore batte sempre più forte!  Lo sapevate che anche Marvin ha vissuto a Los Angeles per lungo tempo? Da qualche parte conservo ancora il suo indirizzo, trovato su di una vecchia guida musicale. Forse è il caso di andare in pellustrazione…. #musicpostcards goes to LA

IL SOLE FILTRA TRA LE PALME

E’ uno dei musicisti e produttori losangelini (d’adozione) più talentuosi del momento Jonathan Wilson, che pochi giorni fa è uscito con il suo nuovissimo “Rare Birds”  una miscela psichedelica potentissima. Se dovessi circoscrivere la sua musica ad un’area geografica di Los Ageles direi sicuramente Laurel Canyon, Olimpo dei musicisti rock di fine anni Settanta. Quando ascolto “the way I feel” mi vedo già seduta sotto le palme di Silver Lake, dove ogni sabato mattina fanno un mercatino vintage. Tra il profumo d’incenso e qualche frullato bio, di quelli che vanno di moda nel quartiere più hipster di LA, mi godrò finalmente la mia vacanza.

DAL GRIFFITH OBSERVATORY

La prima volta che sono salita a piedi sino al Griffith Observatory, un osservatorio astronomico ubicato sulle colline di Hollywood, era la notte in cui splendeva in cielo una gigantesca Super Moon. E’ una luna piena incredibile, davvero mistica. Dalle colline vedi quasi l’Oceano e ti senti così impotente mentre questa gigantesca città si mostra sotto ai tuoi piedi. E’ uno dei posti di LA che preferisco e qualche musicista l’ha scelto come location per realizzare il proprio videoclip. “Fireworks” delle First Aid Kit mi accompagnerà mentre salgo da Silver Lake  (il quartiere in cui alloggerò e che citano anche le due sorelle svedesi) sino al Griffith. Ho tradotto questo testo decine di volte e ancora non mi stanco di cantarla

 

ON THE ROAD VERSO IL DESERTO

Mio fratello mi ha regalato un week-end da trascorrere insieme a Las Vegas e io sono già in estasi all’idea. Credo che ascolteremo questa canzone in auto, mentre ci dirigiamo in Nevada. E’ perfetta per un viaggio on the road in America

CASA

E infine, una band che mi ha fatto conoscere una delle mie migliori amiche, Mariasole. Il sound degli Augustana è un classico pop-rock e mi riporta alla mia adolescenza. Nel testo del singolo “Boston” il cantante cerca di scappare dal suo passato e viaggia tra West ed East Coast. Quando l’ascolto penso alle nostre chiacchierate nella mia cucina, ai nostri bicchieri di vino e sigarette fumate nel pieno della notte. Come farei a partire senza queste voci nelle orecchie?

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print