Crane Bar, il nostro pub irladese preferito

A giugno a Galway (Irlanda) sembra che il sole non tramonti mai. Se non si è troppo esigenti con il cibo si può attendere il crepuscolo sul molo (Ballyknow Quay). Mangiando un panino al sacco e sorseggiando Guinnes. Lo fanno in tantissimi giovani e studenti. I colori delle casette che si affacciano sul mare sembrano cambiare continuamente colore. Il tempo di una foto e poi dritti al Crane Bar, a sorseggiare altra birra mentre si ascolta musica folk.

————————————————————————————————————————-

Galway (o Gaillimh in gaelico) è una delle città più divertenti e vivaci che abbia mai avuto modo di visitare. Fortemente legata alle tradizioni e alla lingua gaelica è però straordinariamente dinamica e ospitale verso i numerosi turisti provenienti da tutto il mondo.

Io, sulla baia di Galway

Io, sulla baia di Galway

Si trova sulla costa occidentale dell’Irlanda, a poco più di due ore d’auto da Dublino. Primo avamposto del Connemara è una città che si affaccia sulle ventose isole Aran e che è attraversata dal fiume Corrib. Oggi vi portiamo proprio sull’altra sponda del fiume, vicino al molo ma fuori del quartiere latino. Sono stati i Modena City Ramblers a consigliarci quest’area ricca di pub in cui rifugiarsi la sera

Verso il Crane Pub

Verso il Crane Pub

Tra questi locali, che si dividono principalmente su Dominick e William Street (zona West End), ci sono anche il Blue Note, Taylors Bar (musica live ogni sera dopo le 22) e lo storico Crane Bar.

Il Blue Note di Galway

Il Blue Note di Galway

Viene da supporre che molte delle costruzioni che ci lasciamo alle spalle mantengano ancora l’aspetto di un tempo, come il Crane , dove ti sembra di sentire ancora l’odore di fumo imbrattare i muri… Nonostante siano anni che non è più permesso fumare pipe e sigarette nei pub irlandesi. Forse qualcuno lo fa ancora, di notte, quando rimangono solo gestori e fedeli clienti.

Crane Bar

Crane Bar

La porta del Crane Bar

La porta del Crane Bar

Apprezzato dai turisti per la sua selezione di musica live tradizionale irlandese, offre concerti tutte le sere dell’anno. A partire dalle 21.30 circa. Si distribuisce su due piani: pub al piano terra e zona live set al primo, che presenta naturalmente anche un bancone dove spinano pinte di Guinnes (la regina di casa). Non si serve cibo e se scegli di bere qualcosa di analcolico, il simpatico e ruspante barman ti guarderà storto.

Il murales del Craine

Il murales del Crane Bar

E’ un luogo d’incontro per diversi musicisti irlandesi, che arrivano carichi di strumenti per improvvisare una jam session con perfetti sconosciuti o musicisti resident. Ci ricorda per il suo spirito un altro bel locale, lo Station Inn di Nashville

Crane Bar live set

Crane Bar live set

Un live set improvvisato  dentro al pub

Un live set improvvisato dentro al pub

La sala adibita ai concerti è piccola, arredata con forniture in legno e illuminata da candele e fari rossi. Le pareti sono piene di foto e quadri di musicisti che del Crane hanno fatto la gloria. Poter condividere con voi la storia e le emozioni percepite in questo luogo è una fortuna.

———————————————————————————————————

CRAINE PUB

Sea Road, Galway
Tel: +353(091)587419
www.thecranebar.com

Zona West End, lo si riconosce facilmente, dipinto di verde e abbellito da murales

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.