ASCOLTI MUSICA QUANDO CORRI? ECCO COME SCEGLIERE GLI AURICOLARI

Rock’n’Roll Lifestyle: il meglio della musica da indossare, assaporare, suonare e leggere

LO SAPEVI CHE LA MUSICA E’ CONSIDERATA DOPING?

Sono parecchi anni che corro, ma in ogni fase della vita ho cambiato la mia percezione verso questa disciplina. Faccio molta fatica a concentrarmi e anche quando correvo con la Polisportiva ho sempre gareggiato su pista, odiavo le campesti (mi annoiavo a correre per più di un’ora), le mie specialità erano velocità, corsa ad ostacoli sui 60mt e salto in lungo. Tutte gare in cui serviva potenza, agilità e tecnica. Nel tempo, dopo aver sperimentato diversi sport e dopo aver acquisito più concentrazione e pazienza, oggi mi alleno anche sulla resistenza. Cerco di vedere la mia sessione di running come un piccolo viaggio, in cui stacco da tutto e mi regalo un’ora scarsa di allenamento per il mio benessere. E’ incredibile, ma correndo ti accorgi di piccoli particolari che hai intorno: senti in modo diverso odori, suoni e ascolti il tuo corpo comunicare con la tua testa. Prima del Covid mi allenavo sempre la mattina presto, spesso alternando alla corsa sessioni di nuoto e palestra. Oggi corro a pausa pranzo, soprattutto d’inverno, mi alleno ascoltando musica, anche se nello sport agonistico la musica è considerata un doping. A me serve per rilassarmi e come momento per approfondire anche qualche nuova uscita discografica. Inoltre, facendo spesso lo stesso percorso di campagna, se dimentico il cronometro la musica mi aiuta a tenere il passo. Ci sono playlist che conosco a memoria e so esattamente a quale chilometro deve arrivare un determinato  singolo, se voglio mantenere il mio passo. In caso contrario devo spingere e aumentare la velocità. Oggi mentre correvo ho pensato ai migliori auricolari che ho testato o che potrebbero fare al caso vostro.

CUFFIE CON O SENZA FILO?

 

auricolari corsa

me

In tanti anni di corsa ho testato di tutto: il mangiacassette che appendevo ai pantaloni e che era talmente pesante da farmi passare la voglia di ascoltare musica durante gli allenamenti. Il lettore Cd che saltava sempre e poi, finalmente l’I-Pod e oggi lo Smarthphone. In Polisportiva ci abituavano a correre senza nessun supporto nelle orecchie, per ascoltare il nostro corpo e il nostro respiro. E’ correttissimo farlo e oggi sono scesa ad un compromesso: 1 volta a settimana non uso gli auricolari e a volte uso un solo auricolare wireless 🙂 Così ascolto sia il mio corpo che la musica di sottofondo, inoltre usare un solo auricolare è utile per la mia sicurezza, perchè anche se corro in campagna è bene sentire sempre quello che ci circonda. Ma attenzione: ovvimanete non è bene farlo spesso o per un tempo prolungato, perchè non è salutare per il nostro udito. Detto ciò, in dotazione ho sia un paio di cuffie Apple AirPods, che mi piacciono molto per come aderiscono all’orecchio, sia un modello economico (perchè mi è già capitato di farle cadere) della CellularLine, che ho testato essere un pò fragili ma che utilizzo ancora perchè si scaricano dopo molte ore. Le cuffie Apple hanno un design iconico con un fit in-ear per l’insonorizzazione tramite cancellazione attiva del rumore ANC ma per non perderle io spesso uso fasce, perchè sfuggono facilmente.

Come saprete esistono 2 tipi di cuffie:  wired e wireless. Nel primo caso si parla delle classiche cuffiette con il filo, mentre nel secondo caso il collegamento avviene tramite Bluetooth, dunque senza l’ausilio di cavi fisici. Io preferisco il secondo, anche se sono sincera, gli auricolari se non sono muniti di un archetto apposito rischiano di cadere. Inoltre ci sono cuffie con connettività NFC, che si traduce in un collegamento più veloce. Infine, ci sono prodotti che permettono migliori prestazioni e aderenza all’orecchio. Eccone uno che vi consiglio.

CUFFIE PER LO SPORT CONTRO LA PIOGGIA

cuffie

Mi sono innamorata delle cuffie Sport Audio-Technica ATH-SPORT50BT auricolari Bluetooth impermeabili e lavabili, ideali per l’allenamento. Hanno potenti driver da 9 mm e un’autonomia fino a 6 ore. Sono ideali per chi vuole unire un suono potente alla libertà del Wireless nei propri allenamenti. Il design è studiato per avere un gancio per l’orecchio che mantiene le cuffie saldamente in posizione durante l’allenamento. Il dispositivo con microfono permette di gestire persino le chiamate e volume. La batteria interna ricaricabile ai polimeri di litio offre 6 ore di uso continuo e si ricarica facilmente grazie il cavo di ricarica USB da 30 cm incluso. Gli auricolari ATH-SPORT50BT hanno un grado di impermeabilità altissimo: proteggono dalle gocce d’acqua e di sudore! Una caratteristica da non sottovalutare, visto che alla fine dei nostri allenamenti possiamo persino lavarle, completamente e inoltre hanno il controllo del volume. Ovviamente sono un piccolo investimento! Audio-Technica è un’azienda giapponese leader nel campo dell’hi-fi e produce attrezzatura da più di 50anni.  A Reggio Emilia le trovate da Reggio Hi-Fi, ottimo punto vendita anche per gli impianti stereo di qualità.

CARATTERISTICHE DI UN BUON AURICOLARE

cuffie

modello con controllo del volume

A volte incontro qualche ragazzo che corre con le classiche cuffie stereo  (quelle a padiglione chiuso insomma). Per me è impensabile correre con questo modello perchè troppo ingombrante ed eccessivamente soggette ai sobbalzi dell’andatura. Inoltre in inverno non riuscirei a portarle con cappellini e fasce per capelli. Questo per dirvi che nello scegliere il vostro modello preferito di cuffie dovete tenete conto, non solo del costo, ma anche del materiale, della buona aderenza al padiglione dell’orecchio (dovete tenerle a lungo e non devono dare fastidio) e delle prestazioni audio. Alcuni modelli più performanti possono avere un design speciale che avvolge tutta la testa dalla nuca, in questo modo resistono meglio alle sollecitazioni dell’allenamento senza costringere chi le indossa a riposizionarle continuamente. Inoltre, ricordate di valutare anche se sono oggetti che vi permettono di avere controllo del volume e delle tracce, oltre che pulsante Voice Assistant.

 

PRIMA DI OGNI ACQUISTO OLTRE AL PREZZO VALUTA

– Se sono ergonomiche

-Se sono fatte di un buon materiale

-Se il loro design è adatto anche all’allenamento

-Qualità audio

-Se dispongono di comandi di controllo per audio e volume

-Durata della Batteria

-Se sono Splash Resistant (certificazione IPX7, che attesta la loro completa e duratura resistenza sia al sudore che all’acqua)

-Se le preferisci a filo o con connessione bluetooth. Valuta in questo senso anche la connettività NFC

-Qualità/Prezzo

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adoro cucinare ascoltando John Coltrane, colleziono cappelli e ho un debole per la decade degli anni Sessanta e Settanta, a cui mi ispiro nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, mi dedico alla musica e alla scrittura da diversi anni. La mia valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On