Viaggiare con un bagaglio a mano: i miei consigli

Pinterest

Molti di voi già sapranno che viaggiare con un volo low cost comporta diverse restrizioni: in primis orari e peso del bagagio. Alcune compagnie, ad esempio, offrono ottime tariffe ai loro clienti, ma orari improbabili in cui volare e non ammettono bagagli a mano superiori ai 10 Kg. E in alcuni casi nemmeno borsette oltre al trolley. Ovviamente chi vuole imbarcare la propria valigia lo può fare, questo consente di trasportare anche liquidi superiori ad 1 litro di capacità, ma al prezzo del biglietto iniziale viene applicata una tariffa supplementare. E’ comunque consigliato non avere problemi di peso o di liquidi alla dogana, perchè in quel caso le soluzioni sarebbero due: lasciare i liquidi in eccesso al’ispettore di turno o rifare la fila al check in per pagare quanto richiesto per l’imbarco :)

creme

Utilissimi i campioncini

In questi casi ritornano sempre utili i campioncini che ci regalano profumerie o erboristerie, ma esistono anche kit studiati per noi viaggiatori e… se proprio non possiamo fare a meno dei nostri prodotti, basta rifornirci di econonomici contenitori vuoti (jar, flaconi, spray,) e riempirli ad hoc

Contenitori-jar-floaconi-vuoti-viaggio

Di seguito un vademecum su cosa si può portare e cosa no. E per finire un elenco dei miei prodotti preferiti da borsetta! Buon viaggio

Quanti prodotti posso portare con me?

Tutti quelli che vuoi, ma non devono superare 1 litro di capacità totatle e comunque ricorda che tutti i liquidi (come cosmetici e articoli da bagno, gel, creme, lozioni, profumi) sono ammessi a bordo solo in contenitori fino a 100 ml o 100 g. Le bottigliette di acqua vanno buttate prima del check-in!

Come trasportarli?

I nostri kit da viaggio

I nostri kit da viaggio

Devono essere sigillati in una busta in plastica richiudibile e trasparente (al massimo 1 l di peso). In aereoporto spesso vengono distribuite buste omaggio negli info point (anche a pagamento) o in macchinette apposite. Ma sarebbe opportuno arrivare già con il vostro kit pronto. Risparmierete tempo e non infastidirete i controllori di turno. Se non avete nulla di simile prendete le buste piccole per surgelati :) basta che siano quelli che si chiudono. Non presentatevi con buste chiuse con lacci o elastici. I prodotti devono essere chiusi ermeticamente

Farmaci e prodotti per bambini

I farmaci con obbligo di ricetta possono essere portati con sé, come pure gli alimenti per bambini, se il passeggero può provare di necessitarne durante il volo.

Apparecchi Elettronici sì o no?

51LbAY-0VBL._SL1024_

Potete portare pc, tablet, MP3, I-Pod e cellulari a bordo ma vanno estratti dalla borsa ed esposti durante il check-in. Durante decollo e atterraggio, nelle file in corrispondenza delle uscite di emergenza gli apparecchi elettronici devono essere conservati nel bagaglio a mano o nella tasca del sedile. Potete comunque usarli in modalità aerea e alcuni voli permettono l’uso del wi-fi a pagamento. Portatevi le cuffie da casa però, se viaggiate su voli brevi e low-cost, perchè non vengono date cuffie dalle hostes (nè panni o cuscini) come invece accade per voli internazionali

I miei prodotti preferiti

Per i capelli e il corpo adoro la linea Nashi Argan, che sul proprio sito offre di testare per soli 16 euro un kit di 5 prodotti, ideale per il viaggio. Tra questi c’è anche il Nashi Argan Oil: in una parola sola? Favoloso! Nashi arricchisce ogni prodotto con una preziosa combinazione di elementi naturali di origine bio certificata: Olio di Argan biologico e Olio di Lino biologico, dal profumo irresistibile.

setcapelli-nashiargan

In aereo porto sempre una crema viso con me, anche in formato campioncino, perchè l’aria condizionata mi disidrata sempre la pelle. Per viaggi lunghi consiglio la maschera di Origins “Drink Up Intensive” (con olio di Mango e Avocado). Si tratta di una casa cosmetica americana che trovate anche da Sephora e che ha studiato dei prodotti fatti con soli elementi naturali. Quella che vi consiglio io è una maschera intensiva idratante molto efficace. Più leggere le crema della ditta Avène, alcune quasi impalpabili al tatto, come la Hydrance Optimale, che uso anche io, e che aiuta a prevenire l’invecchiamento cutaneo. Avène offre diverse creme in formato ‘da viaggio’  (20-30 ml) e sono comunque ottime.

hydrance-serum_0

origins_sku_0GGG01_500x625_0

Ho testato anche l’economica Rougj (3.99 euro) ma non c’è paragone alle altre, anche se il formato che vendono ad oggi in farmacia è a prova check-in!

IMG_4808

Ovviamente se  alloggiate in albergo troverete tutto il necessario per la toilette anche al vostro arrivo, ma se siete in appartamento o volete comunque portarvi qualcosa da casa, compreso il profumo, date un’occhiata a questa Trousse Estiva Fleurs de Cerisier  by L’Occitane che a me piace molto (per profumazione e packaging) e che contiene:
– 1 Eau de Toilette Miniature Fleurs de Cerisier 7,5ml
– 1 Gel Doccia Fleurs de Cerisier 75ml
– 1 Crema Mani Fleurs de Cerisier 10ml
– 1 Sapone Bonne Mère Rose 100g
– 1 Cubo da Bagno Bonne Mère Pêche 18g

sagscentsational2

Altra ditta di cui sono pazza è l’inglese Soap&Glory (la trovate spesso negli aereoporti USA o UK) che propone anche kit da viaggio con prodotti per il corpo o profumi in formato mini da 20 o 30 ml, come l’Original Pink, che profuma di Bergamotto, Ambra e Muschio. La confezione è mooolto vintage. Proprio come quelle che piacciono a me!

DDP_PE2015_groupage

Nel mio beauty infine, non possono poi mancare una BBCream, un rossetto color corallo, un mascara e una matita nera. Ricordate di mettere i vostri rossetti, fondointa e gloss in valigia, perché sono considerati liquidi. Io mi trovo molto bene con i prodotti by Diego della Palma, i rossetti sono a lunga tenuta e nel 2015 ho testato un blush che mi sono portata spesso in viaggio. Si tratta del Bon Bon Blush (€ 28,50), blush mini in polvere in vendita in due tonalità di rosa. acquistando prodotti in polvere avanzerete anche spazio 😉

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print