Abbinare tre passioni: musica, viaggi e vintage. I nostri consigli

Pinterest

Lana Del Rey, Amy Winehouse, Adele, Nina Zilli, First Aid Kit. Vorrei iniziare questo nuovo post ricordandovi quante cantanti ( e la lista potrebbe essere lunghissima) hanno fatto della loro passione per la moda e il gusto vintage, un proprio marchio artistico, oltre che commerciale. Il mondo del vintage sta interessando sempre più i giovani, non solo gli artisti (che traggono ispirazione dal passato anche da un punto di vista musicale) ma anche ragazzi comuni, come noi. Una spinta per festival musicali, alloggi, ristoranti o locali a indirizzarsi sempre di più verso questo nuovo costume e a fare un accurato restyle (in chiave retrò). Ed ecco allora rispolverare sedute anni Cinquanta per le hall di hotel modaioli o inaugurare maxi eventi sulla falsa riga del leggendario festival di Woodstock. Se siete affascinati anche voi da tutto questo fermento-retrò prendete ancora un pò di tempo per leggere il nostro nuovo post

PERNOTTARE

Ph by www.thesuffolkcoast.co.uk

Ph by www.thesuffolkcoast.co.uk

Avete sempre desiderato fare una vacanza hippie? Magari on the road, noleggiando un vecchio camper o furgoncino Volkswagen T2… Bene, allora abbiamo la proposta che fa per voi, almeno per quelli che amano stare fermi e godersi la placida e verde campagna dell’Isola di Wight! Un’agenzia inglese (a Vintage Vacations) vi permette infatti di soggiornare all’interno di un Airstream Vintage Americano, un caravan cromato che fa molto anni Settanta. I prezzi del pernottamento includono biancheria, gas, elettricità, acqua, tasse e variano ovviamente a seconda della stagione.

Per una settimana: £425/£625  (circa 490€/730€)

Per un week end (2 notti): £175/£255 (circa 200€/290€)

Per due notti infrasettimanali: £145/£190 (circa 170€/220€)

Niente animali però dentro all’Airstream, vi basterà godere degli scenari dell’Isola per entrare a contatto con la natura. Se preferite stare larghi l’agenzia propone anche l’alternativa Sailmakers, casette a schiera arredate con pezzi vintage. E poi sul sito si possono prenotare anche soggiorni presso cottage o bungalows, ma l’alternativa caravan retrò resta la più appetitosa! L’agenzia si trova a Ryde, nella stessa cittadina in cui si svolge anche il festival rock dell’Isle of Wight: una bella abbinata, ovviamente la vita è quella da ‘camperisti’ però…

——————————————–

Per tutte le info Vintage Vacations

 

MANGIARE

Photo by www.eastlondonadvertiser.co.uk

Photo by www.eastlondonadvertiser.co.uk

Ogni volta che passiamo da Londra, e più precisamente dalla zona di Brik Lane, non possiamo resistere a due cose: acquistare dischi da Rough Trade e poi mangiare un Fish & Chips da Poppies, storico locale che si trova a pochi passi dal negozio di dischi londinese. Qui le cameriere sono vestite con abiti stile anni Cinquanta e alle pareti sono appese foto ricordo e vinili. Immancabile anche il juke box, che trasmette ancora musica per la gioia dei clienti. Entrando da Poppies sarete catapultati indietro nel tempo, ve lo possiamo assicurare. Se seguirete questo nostro consiglio potrete scegliere di rimanere per un break veloce (è sempre pienissimo) rilassandovi sulle sue sedute semplici (tavoli di legno e no alle tovagliette) o potrete ordinare cibo take away, servito in un cartoccio che ricorda nel packaging un giornale d’annata. Nel secondo punto gastronomico, che si trova nell’alternativa Camden Town, ogni settimana si può infine ascontare anche musica dal vivo. Aperto da oltre 50anni serve pesce fresco e croccante, ottimi anche i calamari fritti

———————————————————————

Poppies Fish & Chips
Indirizzo: 6-8 Hanbury St, London E1 6QR, Regno Unito
Consultate menù e musica sul sito di Poppies poppiesfishandchips.co.uk

 

MUSICA LIVE

Parlando di Festival vi abbiamo già citato l’italianissimo Jamboree Festival di Senigallia, dedicato a moda e musica Rockabilly e poi l’Isle of Wight Festival che si tiene sull’isola inglese ogni giugno, in memoria delle edizione degli anni ’68-’70. In entrambi i casi il pubblico si diverte a vestirsi con look dal rimando vintage e sono presenti mercatini di abiti, accessori e punti vendita con capi vintage, per la gioia delle ragazze. Sicuramente è a Glastonbury e a Coachella che i look (spesso dal piglio retrò) più eccentrici e cool si mischiano in oltre 48 ore di musica live. Ma è al Rewind Festival, evento omaggio agli anni Ottanta, che vi consigliamo oggi di andare. Si svolge sempre tra fine luglio e i primi d’agosto, in 3 differeti location:

Rewind Festival South presso Temple Island

Rewind Festival Scozia presso Perth

Rewind Festival North presso la bellissima cornice di Capesthorne Hall, Siddington

Ovviamente la musica è solo ed esclisivamente dell’annata che omaggia il festival e tra gli ospiti citiamo Bananarama, OMD, Black Box, Kim Wilde, Joe Lynn Turner e i biglietti partono da 54 sterline, ma variano a seconda di quanti giorni scegliete di fare (sino a 3) e se pernottare in campeggio. Ci sono anche biglietti ridotti per i vostri ‘baby’accompagnatori e una pista per divertirsi sui roller (sport tipico degli anni ’80) prima dei live set. E poi abiti glitterati, punti ristoro, mercatini vintage e tanto altro per il vostro divertimento! Un triondo di eccessi, in linea con gli anni ’80

——————————————

REWIND FESTIVAL

Da fine luglio ai primi di agosto

Omaggio agli anni ’80

www.rewindfestival.com

SHOPPING

Si rifugiarono tra le case di Haight Street e Ashbury Street i musicisti rock più vicini al movimento hippie degli anni Sessanta. La cultura hippie, tuttavia, è ancora presente in questo quartiere alterernativo della bellissima San Francisco.  Una passeggiata tra le case vittoriane color pastello che un tempo furono il nido di Grateful Dead o Jefferson Airplane, e in una manciata di ore si scoprono negozietti vintage fornitissimi, record shop (non ultimo, un punto vendita di Amoeba Records) , murales dai colori psichedelici, tatuatori, bar alternativi.. E poi tanti, tantissimi shop dal mood rock che vendono ai turisti t-shirt con i loghi delle più famose band del pianeta. Se amate frugare tra vecchie pellicce, jeans a campana e top cortissimi fate un salto anche da Held Over –vende soprattutto capi anni ’60 e ’70- poi scegliete sexy completini da Dollhouse Bettie, il negozio delle burlesque victim 😉 Buon divertimento!

—————————————————-

Godetevi una visita ad Haight Ashbury, San Francisco

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print