In cerca della tomba di Ian Curtis

Pinterest

Spesso aprile è un mese ancora freddo nel Regno Unito, ma se si è alla ricerca della storia del leader dei Joy Division, Ian Curtis, non si può chiedere al cielo nulla di meglio, che una giornata di vento e pioggia. Le sonorità di questa band trasmettevano infatti tutto quel gelo e angoscia che hanno scandito anche la vita di Curtis, affetto da depressione e malattie insopportabili, come l’epilessia.

Ian Curtis foto www.sonofmarketing.it

Ian Curtis foto www.sonofmarketing.it

Siamo a Macclesfield, piccola cittadina a 25 miglia da Manchester, dove Ian decide di togliersi la vita a soli 24 anni. Ed è proprio nel cimitero di questa città operaia che si trova la tomba del musicista.

Foto di Marco Parmiggiani

Foto di Marco Parmiggiani

Il Macclesfield Cemetery si trova all’interno di un bellissimo parco verde e accedervi è facilissimo, visto che siamo esattamente nel cuore del paese. Si tratta di una costruzione Ottocentesca e contiene numerose tombe dei caduti nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale.

Il cimitero, foto di Marco Parmiggiani

Il cimitero, foto di Marco Parmiggiani

Foto di Marco Parmiggiani

Foto di Marco Parmiggiani

Non c’è nessun cartello o mappa che indichi la sepoltura di Ian, non siamo a Père Lachaise, dove sono sepolte le spoglie di illustri scrittori o architetti, ma in un cimitero popolare e l’unica possibilità di trovare la lapide che cerchiamo è ricorrere alle informazioni lasciate dai fans che ci hanno preceduto. Qualcuno è stato così gentile da creare una mappa accurata e la scarichiamo immediatamente da questo link.

IMG_8196

Senza un’aiuto ci si potrebbe perdere, tra piccole e spoglie lapidi tutte uguali. Una passeggiata di pochi minuti e si arriva così alla tomba di Ian. Ci sono fiori e cimeli ad abbellirla, quelli che ogni 18 maggio (data della sua morte) portano qui i fans dei Joy Division. Se siete tra questi saprete che purtroppo Ian si tolse la vita impiccandosi nella sua casa di Barton Street. a Macclesfield, non lontano da qui

1280px-Love_will_tear_us_apart2

Foto di Marco Parmiggiani

Le tombe vicine Foto di Marco Parmiggiani

Nel 2008 la lapide venne persino trafugata per essere poi sostituita con una identica, non è la prima volta che qualche fanatico compie un gesto tale. Anche il cancello di Strawberry Fields (Liverpool) venne rubato da un rigattiere, per essere poi riportato indietro.

E se la tomba di Jim Morrison ci era sembrata modesta (paragonata a quelle monumentale presenti nel cimitero parigino) al cospetto di una semplice mattonella con incisi nome e il titolo della sua canzone più famosa “Love Will Tear Us Apart”  la sensazione che ti lascia questa immagine è un forte  senso di vuoto e malinconia.

——————————————————-

CEMENTERY LODGE

87 Prestbury Road , Macclesfield (Cheshire)

Tomba di Ian Curtis

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Marco Parmiggiani

Author: Marco Parmiggiani

Musicista attivo dal ’97 nella band novellarese dei “Rufus Party” e da tempi più recenti presente anche nell’organico di “Stoop” e “Grande Orquestra de la Muerte”. All’attivo anche collaborazioni in studio con Omar Pedrini (Timoria), Mao (già Mao e la Rivoluzione). E’ un grande collezionista di vinili, compilations funky e soul e quando può, si rilassa suonando la sua pedal steel _____________________________________________________________________ Rufus Party's guitarist since 1997, recently He's playing with STOOP (indie band) and 'La Grande Orquestra de la Muerte' . He has collaborated with the famous italian rock artist Omar Pedrini (Timoria) and the singer Mao (Mao e La Rivoluzione). He' s a great vinyl and funky & soul music collector; when he's at home, he likes to relaxing by playing his pedal steel guitar

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print