Back to the 50s. Il meglio del Jamboree Festival in pillole

Pinterest

Se la Riviera Romagnola è da sempre famosa per la sua movida notturna e le frequentatissime discoteche, spostandoci di qualche chilometro verso le Marche, la musica che caratterizza l’estate è senza dubbio quella del Rockabilly. E’ infatti a Senigallia (Ancona) che dal 1999 si svolge uno dei festival musicali più fortunati d’Italia, il Summer Jamboree Festival, kermesse dal sapore vintage, omaggio alla decade degli anni Cinquanta!

Foto di Guido Calamosca

Foto di Guido Calamosca

Per circa dieci giorni la città viene invasa da stranieri e amanti della cultura 50s e si respira un’atmosfera di festa davero particolare. Le spiagge sono la mecca di ragazzi e ragazze tatuatissimi e sulla famosa Rotonda a Mare (che ispirò anche una canzone) sfilano bellissime pin-up, con bandane annodate sui capelli o costumi interi dal piglio retrò.

LE LOCATION DEL FESTIVAL

foto di Gloria Annovi

Rocca Roveresca foto di Gloria Annovi

Il Festival si svolge prevalentemente nel centro città, tra la piazza della Rocca (stage per balli, banchi e live set), piazza del Duca, piazza Manni (uno degli stage principali) e Portici Ercolani. Nel 2017 ha inaugurato anche un ennesimo stage su piazza Garibaldi, ma posso assicurarvi che tutte le location interessate si trovano vicinissime una all’altra ed è semplice raggiungerle, nonostante il numerosissimo pubblico rallenti un pò gli spostamenti. Le location per me più rilevanti sono comunque: il Foro Annonario, che già per la sua forma si presta ad essere una cornice perfetta per eventi!

Foto di Gloria

Foto di Gloria

Di forma circolare è solitamente usata per il mercato contadino, ma durante il Jamboree ospita importanti live. Sotto alle colonne di stile dorico troverete anche numerose botteghe e ristoranti. Altro punto nevralgico per la movida notturna è Piazza Garibaldi, che vi consiglio di visitare quantomeno perchè simbolo istituzionale della stessa città di Senigallia. Accoglie infatti edifici pubblici di grande pregio architettonico come Palazzo Becci, la Cattedrale di San Pietro Apostolo, il Palazzo Vescovile con la Pinacoteca Diocesana o Palazzo Micciarelli (ex Filanda). E ancora, fulcro per chi ama ballare sono invece gli stage della iconica Rotonda A Mare (che si trova appunto sul lungomare) e dei centralissimi giardini della Rocca Roveresca (della metà del Trecento), che noterete appena arrivati in città con il treno. Qui ci sono anche sfiziosi punti ristoro e gli stand in cui fare shopping!

Nel 2017 il Jamboree ha aperto anche uno spazio espositivo davvero suggestivo, Palazzetto Baviera (dove c’era una mostra su Elvis), un edificio quattrocentesco che si affaccia su Piazza del Duca e che fu eretto a Senigallia per volontà di Giovanni Giacomo Baviera. Lo trovate a due passi dalla Rocca!

BALLARE TUTTO IL GIORNO… E LA NOTTE

Foto credit Guido Calamosca

Foto credit Guido Calamosca

Al Summer Jamboree partecipano moltissimi aspiranti ballerini e amanti dei balli anni Cinquanta, quali boogie woogi o swing. La direzione artistica mette a disposizione molti “Dance Camp“, giornate in cui i partecipanti  potranno apprendere o affinare gli stili fondamentali del rock’n’roll e dello swing. In tal caso è importante scegliere il livello a cui iscriversi: beginners (per principianti), intermediate (livello intermedio) e advanced (per i più esperti), giusto per non rischiare di ‘intralciare’ altri partecipanti 😉 I corsi sono a pagamenti (alcuni gratuiti) e costano sui 60/ 70 euro a giornata, mentre le lezioni si alternano dalla tarda mattinata sino all’ora del tramonto in diverse location di Senigallia. Info per iscrizioni ballo@summerjamboree.com

Foto di Gloria

Foto di Gloria

 

Inoltre, la sera, è ovviamente consigliata la partecipazione agli eventi gratuiti che animano il centro sino a tarda notte! Io non amo particolarmente ballare, ma trovo che sia comunque divertente guardare questi giovani muoversi con ritmo e spensieratezza. E poi, visto che il tuffo negli anni Cinquanta è d’obbligo, è bene ricordare che in passato le sale da ballo erano usate proprio come luogo d’incontro.  Vi assicuro che al Jamboree avrete modo di condividere la vostra più grande passione con altri giovani e di lasciarvi andare ai più sensuali spettacoli di burlesque, organizzati la sera presso il Teatro la Fenice.

 

SHOPPING VINTAGE

Foto di

Foto di Guido Calamosca

Imperdibili, almeno per noi ragazze, sono gli stand di abiti, accessori e vinili che si possono trovare in centro per tutta la durata del Festival. I ‘banchetti’ del “Rockin Village” sono dislocati tra la Rocca, piazza del Duca e parte di Via Portici Ercolani. Offrono il meglio dell’abbigliamento anni Cinquanta: cappelli, borse, abiti, gioielli… e anche per i ragazzi c’è una vasta selta di camicie e jeans (alcuni a buoni prezzi). In generale i prezzi sono medio alti (il festival è molto noto ormai), ma qualche occasione si trova, anche nei banchi di dischi.

Marco in cerca di una camicia vintage

Marco in cerca di una camicia vintage

Persino i negozi del centro abbelliscono le proprie vetrine con oggettistica vintage e alcuni commercianti scelgono di esporre merce a tema per le serate del Jamboree. Attenzione però a non arivare troppo presto al “Rockin Village”, perchè gli espositori aprono alle 18, anche la domenica! Noi siamo riusciti ad acquistare una camicia vintage stile Hawaii a 15 euro e una borsa in paglia a 20 euro. Altra cosa che vi consiglio di fare è testate uno dei barber shop mobili (nel caso dei ragazzi) che si trovano ai piedi della Rocca: vi trasformeranno in una sorta in Elvis Presley in meno di 15 minuti :)

 

AUTO E MOTO D’EPOCA

Sfilata di auto d'epoca al Jamboree

Sfilata di auto d’epoca al Jamboree, foto di Simone Luchetti

Moda, musica e motori sono gli ingredienti che hanno fatto la fortunata di questa kermesse, che in ben 20 anni di attività è riuscita a portare a Senigallia ospiti illustri del calibro di Stray Cats, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry o Vanda Jackson. Per ammirare veri capolavori su due o quattro ruote, vi invito a passeggiare sino al Parcheggio ex Gil – Via Leopardi, rinominato per l’occasione “Park Moto Custom & Café Racer“. E’ il regno di bolidi fiammanti, molti di produzione pre ’69. Tra le marche più note ho riconoscito Cadillac, Mustang, Chevrolet, Harley Davidson…

Eccomi, giovane al Jamboree
Eccomi, giovane al Jamboree

Ma le auto d’epoca sono parcheggiate anche sul lungomare o nel centro, visto che gli stessi espositori o il pubblico arrivano con i propri mezzi, per far invidia ai tanti. Quasi ogni sera, infine, prima delle 18, sul Lungomare viene organizzata una sorta di parata, con tanto di pin-up, militari in divisa mimetica a bordo di furgoni USA e centauri. Sono sincera, per noi di Musicpostcards il Jamboree è però principalmente un modo simpatico per ascoltare e ballare buona musica rock’n’roll, ricordando i fasti degli anni Cinquanta, in cui il rock è stato il mezzo per ribellarsi alla noiosa vita borghese americana.

Qui a Senigallia l’impresa più grande è sopravvivere al popolo della notte, che accorre ogni anno numeroso a questo blasonatissimo festival! Aspetto i vostri commenti, buon divertimento!

 

Hai letto questo post? Ora pass a quello su alloggi, ristoranti e spiagge

—————————-

Jamboree Festival

Si svolge tra fine luglio e i primi di agosto, ogni anno

Consigliato look anni Cinquanta

Negozi aperti, bancarelle, stand gastronomici durante tutto lo svolgimento del Festival

Comodissimo per chi arriva in treno. Il festival mette a disposizione anche bus navetta per chi è sprovvisto di automobile in vacanza

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. Non vivrebbe senza il suono della pedal steel guitar e vorrebbe vivere a Nashville (USA), con il suo compagno. Seguimi in questa mia nuova avventura! ______________________________________________________________________ Hi, I'm Gloria and I'm a journalist. I love cooking with the sound of John Coltrane. I’m collect hats, I love the style of the 60s and 70s and I have a special passion for vintage clothing. I’ve been a DJ since 2003, working in different radio stations in my country and as a freelance. I could never live without the pedal steel sound and I dream of living in Nashville (TN) with my boyfriend Marco. My last web project is the site www.remark-re.it, a virtual guide of my city, Reggio Emilia (IT). Follow my new musical adventures on Musicpostcards.it

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print