Pernottare a Liverpool con Airbnb

Pinterest

Tra le app che uso regolarmente in viaggio c’è anche Airbnb, portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare, generalmente privati. Il sito conta più di 26.000 città in cui alloggiare, sparse in ben 192 paesi e permette di dormire non solo in confortevoli appartamenti ma anche di fare un’esperienza stravagante in castelli, ville, barche o case sugli alberi :) All’estero è in uso da anni e se avete provato i B&B è qualcosa di molto simile, nonostante Airbnb ti offra persino la possibilità di prenotare un’intera casa e non avere ospiti tra i piedi (come abbiamo scelto di fare noi a Copenhagen).

Il salotto, foto di Gloria

Il salotto della nostra casa di Liverpool, foto di Gloria

Una volta accolti dal padrone di casa si viene muniti di chiavi e informati sulle regole della casa, che sono sempre indicate anche sopra l’annuncio. A Liverpool abbiamo dormito una notte a casa di Kat e di Mavis (il suo gatto) e ci siamo trovati divinamente, mi sento quindi di consigliare questo alloggio anche a voi.

Foto di Kat

Foto di Kat

La casa si trova poco fuori il centro di Liverpool, nei pressi del Botanic Garden e vi si arriva comodamente anche in bus (che passa ogni 5 minuti sulla strada principale). Si tratta di una costruzione vittoriana a tre piani, che offre ben 3 camere da letto (tutte matrimoniali)

Da casa di Kat al Cavern Club

Da casa di Kat al Cavern Club

La casa di Kat mi aveva subito stuzzicato l’interesse perché dispone di una Beatles inspired Room (su ragazzi siamo a Liverpool), una camera arredata con libri e quadri omaggio al quartetto inglese, ma poi abbiamo finito per alloggiare nella retro double room, arredata con gusto e una carta da parati veri 70s

La Beatles Inspired Room, Foto di Kat

La Beatles Inspired Room, Foto di Kat

Dotata di un tea corner, wi-fi, asciuga capelli, coperte più o meno pesanti e angolo lettura è una camera accogliente, pulita, luminosa: quello che ci serviva dopo una giornata di pioggia in città. La zona è più vicina al centro di quanto non lo fosse il nostro alloggio a Penny Lane e se non avete voglia di muovervi con un autobus una corsa in taxi vi costerà circa 7 £.

La nostra camera

La nostra camera

Dopo la pioggia...

Dopo la pioggia…

Il pernottamento include anche l’utilizzo della cucina al piano terra, usata come il bagno in comune con gli altri ospiti. Noi abbiamo preferito uscire ma la zona era davvero carina, così come il soggiorno, pieno zeppo di dischi e chitarre.

i pad luglio 2016 116

Il cucinotto di Kat

La cucina, foto di Gloria

La cucina, foto di Gloria

Kate è davvero una padrona di casa premurosa, che ci ha dato diversi consigli pratici prima di partire. Amante della musica, dei gatti e del cinema non poteva che essere una perfetta ‘coinquilina’per noi di Musicpostcards 😉

 

 

————————————————–

AIRBNB BEATLES INSPIRED ROOM

La nostra spesa? 60£ a testa per una doppia nel mese di giugno

Cerca più informazioni sulla casa di Kat

Quartiere tranquillo fuori dal centro

Alloggio comodo ai mezzi pubblici

Parcheggio-wifi-uso cucina-bagno in comune

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print