Ace Hotel, un alloggio rock nel cuore di Shoreditch

Pinterest

Londra detta la moda non solo sulle passerelle, ma anche nelle hall degli hotel.

Ne è una prova l’Ace Hotel di Shoreditch, albergo che fa parte di una catena americana non proprio economicissima, ma dannatamente cool, che ha creato una nuova tendenza nel turismo londinese. Qui gli spazi comuni sono messi a disposizione di clienti e londinesi: ristorante, hall, sala di lettura, bar. L’arredamento è moderno, con qualche pillola ben dosata di vintage, e la musica-come succede nello stesso quartiere- fa da padrona. Basta dire che la reception dell’hotel è tappezzata da vinili e gadget e che al piano terra si trova anche un negozio di dischi, il sister Ray

La reception, foto di Gloria

La reception, foto di Gloria

Shoreditch è sicuramente una delle zone più cool e hipster di Londra, almeno per il momento… Questo quartiere è ubicato nella dinamica (e un tempo ‘temuta’) East London, raggiungibile con la metro nera (Northern Line) e servitissima dai servizi pubblici. Come vi dicevo tra Shoreditch, Oxton e Brik Lane gli hotel stanno assumendo caratteristiche simili, sia in fatto di arredamento, che di sfruttamento degli spazi. Ho notato che molti alberghi di tendenza possiedono tutti coloratissimi open space, in cui rilassarsi nel bar o nel proprio ristorante ubicato al suo interno.

L'angolo dj set, foto di Gloria

L’angolo dj set, foto di Gloria

Sempre in questi spazi vengono organizzati party, dj-set e mini live set (l’ho visto fare anche al QBic), ma anche c’è sempre un rimando alla musica. Sotto forma di giradischi ad uso del cliente o quadri di leggendarie copertine.  Gli spazi notte sono stati una ventata di aria fresca per i miei occhi: tutti arredati in modo differente, con forniture moderne e colori pastello. Il design della nostra camera da letto (la più economica) mi ha ricordato quello delle case svedesi in cui abbiamo soggiornato con Airbnb.

Una camera dell'Ace

Una camera dell’Ace

Anche la lobby è deliziosa: un open space ampio, luminoso, munito di angoli lettura, wi-fi e musica di sottofondo. Dentro all’Ace troverete anche il cocktail bar Bulldog Edition, il ristorante  Hoi Polloi, il wine bar Galley Bar e un club sotterraneo dal nome Club Miranda (sotterraneo)

download

ph credit www.ajbuildingslibrary.co.uk

Un angolo per la lettura...

Un angolo per la lettura…

Ognuno di questi spazi si anima molto in occasione del novembrino Jazz Festival, ma la perla dell’hotel per me resta l’elegante ristorante Hoi Polloi, locale dall’atmosfera anni Cinquanta e dalla cucina ricercata. Il servizio non è velocissimo ma la qualità dei piatti è ottima e ci sono interessanti opzioni anche per i vegetariani. La mattina in questo ristorante servono una costosa ma nutriente english brakfast (dolce e salata) già dalle 7 di mattina: attenzione perchè non è compresa nel pernottamento.

La sala da pranzo ph www.archijuice.com

La sala da pranzo ph www.archijuice.com

La nostra colazione

Il nostro brunch

Noi abbiamo testato pancake con pancetta, yogurt con frutta e cereali, uova strapazzate e toast, ma se volete spendere meno e fare uno spuntino veloce sempre al piano terra dell’hotel si trova un bar. Certo Londra è piena di punti ristoro più o meno economici, quindi spetta a voi scegliere :)

eccomi qui!

eccomi qui!

Certo per chi non ha restrizioni economiche l’Ace offre tutto a portata di mano: palestra, sauna, lezioni di yoga e una capatina tra gli scaffali del negozio di dischi già citato, il Syster Ray (succursale di quello centrale). Vi specifico che in questo shop trovate solo vinili!

Una nostro foto scattata da sister Ray

Marco tra i vinili di Sister Ray

Marco tra i vinili di Sister Ray

Una notte in questo Hotel può costare sino a 300$, ma booking offre molte offerte durante tutto l’anno.  Per giustificare il prezzo cosa possiamo dirvi? E’ pulitissimo, lo staff è giovane e disponibile, offre molti servizi ed è alla moda. E poi togliamoci dalla testa di spendere poco a Londra e di dormire in una camera pulita, spaziosa e confortevole.  Se avete dei bambini però, o è la prima volta che visitate Londra, valutate bene se scegliere una zona più vicina alle principali mete turistiche.

Graffiti a Brik Lane, foto di Gloria

Graffiti a Brik Lane, foto di Gloria

Shoreditch non è vicina al Big Ben (zona per pernottare sconsigliata) ma a cinque minuti da qui c’è il più chiacchierato mercato vintage di Londra, il Brick Lane Market, dove è possibile fare anche assaggi di cucina street-food multietnica. Senza dimenticarci che con una bella passeggiata si arriva anche al più fornito negozio di dischi di Londra, Rough Trade!    Uno dei motivi per cui ci piace soggiornare in questo quartiere è proprio l’aria rock’n’roll che si respira!

Aperto 24 ore su 24 è entrato a pieno diritto nella nostra TOP 10 degli Hotel Rock del pianeta!

_________________________________

ACE HOTEL

100 Shoreditch High Street, Shoreditch, Londra

Sito Web

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gloria Annovi

Author: Gloria Annovi

Giornalista pubblicista. Adora cucinare ascoltando John Coltrane, colleziona cappelli e ha un debole per la decade ’60-’70, a cui si ispira nell’abbigliamento. Già speaker radiofonica, si dedica alla musica e alla scrittura da diversi anni. La sua valigia? Grande e 'tappezzata' da adesivi rock

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print